Al Vinitaly è stato presentato "VIVA Sustainable Wine", un'etichetta voluta dal Ministero dell'Ambiente che ha lo scopo di tracciare la qualità ambientale della filiera ed incoraggiare l'eco-sostenibilità del comparto vitivinicolo italiano. Questo progetto è nato con il preciso scopo di misurare e migliorare le performance di sostenibilità della filiera vite-vino, a partire dalla sperimentazione su alcuni grandi produttori italiani, che hanno sottoposto il loro processo produttivo ad una valutazione dell'impronta ecologica dal campo al consumo. Analizzando l'importanza di quattro indicatore fondamentali, come acqua, aria, territorio e vigneto, sono state nove le aziende italiane del settore a partecipare a questo progetto che ha a cuore l'eco sostenibilità dei propri prodotti . . .

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.