Si chiama Samantha Cristoforetti ed è la prima donna italiana che andrà nello spazio.

Classe 1977 è ingegnere e pilota dell'Aeronautica militare è l'astronauta del corpo dell'Agenzia spaziale europea e sarà lanciata il 24 novembre dal cosmodromo di Baikonur per realizzare la missione 'Futura' dell'Agenzia spaziale italiana. La Cristoforetti raccoglie il timone di Luca Parmitano  e trascorrerà ben sei mesi sulla Stazione spaziale internazionale, raccogliendo il testimone di Luca Parmitano che ha appena concluso un'altra missione italo-europea di lunga durata.

Dopo Roberto Vittori, Paolo Nespoli e Luca Parmitano "con Samantha Cristoforetti continuiamo la nostra avventura sulla Stazione spaziale internazionale" ha detto Enrico Saggese, il viceministro al Lavoro con delega alle Pari opportunità che ha presentato la missione, sottolineando "le grandi competenze di Samantha Cristoforetti, il cui volo è il secondo, dopo quello di Luca Parmitano che si realizza grazie ad accordi Asi-Nasa. Il contenuto della missione 'Futura' "è straordinariamente importante e Samantha contribuirà a sostenere le attività della Stazione spaziale internazionale la cui vita operativa è stata appena allungata al 2024 dal presidente Obama

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.