Per ora non si conoscono tutti i dettagli, ma sembra avvicinarsi molto alle richieste dei creditori. Il documento presentato dal governo di Alexis Tsipras è di 13 pagine e molti dei suoi punti ricalcano la precedente proposta di accordo avanzata dai creditori internazionali a giugno, e in seguito respinta dal referendum di domenica scorsa con la vittoria dei “No” al 61 per cento. Ma per il nuovo accordo Tsipras chiede in cambio più risorse – si parla di un prestito triennale da 53,5 miliardi di euro – e di un piano più graduale per il pagamento dei debiti arretrati con una ristrutturazione del debito.

BuoneNotizie.it

BuoneNotizie.it

Dal 2001, BuoneNotizie.it raccoglie e pubblica notizie positive e costruttive per farvi riscoprire il piacere di informarvi. Scopri cos'è il giornalismo costruttivo

Vuoi diventare giornalista?

Sei un aspirante pubblicista, ma non hai ancora trovato editori disposti a pagare i tuoi articoli?

Scopri di più

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.