In Italia la sindrome Nimby (Not In My Back Yard) ha fatto tante vittime, con veti incrociati, opposizioni e scontri. Esiste un possibile antidoto a tutto ciò? Antonio Floridia racconta come la partecipazione porti cittadini e decisori verso la realizzazione di opere pubbliche, evitando gli scontri, i traumi e l’inevitabile allungamento delle tempistiche provocati dalle contestazioni a posteriori…

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.