Agriturismo: settore in crescita e "in rosa"

di 19 Novembre 2012Economia, Lavoro

Nonostante la crisi, il mondo dell’agriturismo risulta in crescita: nel 2011, infatti, le aziende agricole autorizzate all’esercizio dell’agriturismo sono 20.413, cioè 440 in più (+2,2%) a confronto con il 2010. E’ quanto rileva l’Istat, aggiungendo che rispetto al complesso delle aziende agricole rilevate dall’ultimo censimento dell’agricoltura, gli agriturismi si trovano soprattutto in montagna (33,2% rispetto al 17%) e meno in pianura (15% rispetto al 31,6%). E sono più concentrati nelle regioni settentrionali (45,6% degli agriturismi), seguite da quelle del Centro (34%) e del Mezzogiorno (20,4%).

Nel dettaglio, spiega l’Istat, nel corso del 2011, le nuove aziende autorizzate all’attività agrituristica sono 1.189 e quelle cessate 749. Rispetto al 2010, precisa l’Istituto, risultano in calo le nuove autorizzazioni (-512 unità), mentre le cessazioni sono stabili. Inoltre, prosegue la tendenza delle aziende a offrire pacchetti turistici integrati con servizi differenziati, per “meglio qualificare l’attività agrituristica rispetto al territorio in cui viene esercitata”, evidenzia il rapporto Istat.

Guardando ai ritmi di crescita, tra il 2010 e il 2011 gli agriturismi aumentano soprattutto nel Nord-ovest (+5,6%) e nelle Isole (+3,6%). In particolare Toscana e Alto Adige (con 4.125 e 2.998 aziende rispettivamente) si confermano i territori in cui l’agriturismo risulta storicamente più radicato. Ma l’attività agrituristica è rilevante anche in Lombardia, Veneto, Umbria, Piemonte e Emilia-Romagna (con oltre mille aziende), Campania, Sardegna, Lazio e Marche (con oltre 700 aziende). E spesso alla guida c’è una donna, infatti più di un’azienda su 3 è a conduzione ‘rosa’.

Fonte: ANSA

 

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!

No Comments

  • Sergio ha detto:

    La tua parte si è ciascuno ,può mettere
    gratuinamente mio cellulare nuovo. Se
    fosse che sono sordomuto. Grazie alla mia parte cioè servo un mobile… Buona sera.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.