Un pacchetto di caramelle, un francobollo e forse un biglietto dell’autobus… queste, fino ad ora, le poche cose che si potevano comprare avendo in tasca un solo euro. Ma solo fino ad ora, perché dall’agosto dello scorso anno si può fare molto di più: un’impresa.

Non ci credete? Invece è così ed è vero. Basta dare un’occhiata ad uno dei divertenti spot realizzati da quattro giovani video- maker che circolano su  Youtube e che saranno presto anche in Rai. Il messaggio che passa è semplice: per venire incontro alle esigenze dei giovani, in un momento di recessione economica come quello attuale, il Governo ha promosso una delle iniziative più interessanti per gli under 35.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici

Si chiama Società a Responsabilità limitata semplificata, e consente a tutte le persone al di sotto dei 35 anni di aprire la propria s.r.l., spendendo solo un euro e evitando i lenti processi burocratici e amministrativi. Infatti uno degli aspetti più innovativi di questo tipo di società è che per redigere l’atto costitutivo, al fine di iscriversi al registro delle imprese, si è esenti dal diritto di bollo e da onorari notarili. Le regole sono poche e chiare:  il capitale deve essere di minimo un euro e inferiore ai 10.000, a costituire la società devono essere persone fisiche e non giuridiche, e non sono consentite quote a chi non soddisfa questa caratteristiche.

Quindi chi ha veramente un sogno o un’idea apra quel salvadanaio e prenda in mano quell’euro. Da quella moneta si possono ora costruire le basi di un progetto e investire su di sé. E se qualcuno vi chiede “Che ci faccio con un euro?”, non esitate a risponde: “Cambio il mio futuro”.

 

Condividi su:
Avatar photo

BuoneNotizie.it

Dal 2001, BuoneNotizie.it raccoglie e pubblica notizie positive e costruttive per farti riscoprire il piacere di essere informati. Crea la tua dieta mediatica e scopri cos'è il giornalismo costruttivo.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici