Verso il divieto della pubblicità del gioco legalizzato?

Zanonato apre alle associazioni dei consumatori per vietare la pubblicità del gioco legalizzato

Oggi il ministro Zanonato ha incontrato, per la seconda volta nel giro di poche settimane, le associazioni dei consumatori per sottoscrivere il programma dell’agenda di governo per i cittadini consumatori. Un accordo che mira a sostenere una crescita economica eco-sostenibile, coniugandola alla necessità di tutelare il potere di acquisto delle famiglie.

“E’ la prima volta  – afferma Alessandro Mostaccio, segretario generale di Movimento Consumatori – che il Ministero dello Sviluppo economico si impegna nella sottoscrizione di un programma condiviso con le associazioni dei consumatori. A fronte di obiettivi così rilevanti, abbiamo avanzato la richiesta che vengano ordinati per urgenza, e scadenzati in un preciso cronoprogramma. Movimento Consumatori ha inoltre chiesto da subito un intervento immediato e concreto: si vieti la pubblicità del gioco legalizzato. E’ ora di dire basta agli spot con testimonial vip, ai quali corrisponde quotidianamente la rovina economica di centinaia di famiglia italiane. Ringraziamo, quindi, il ministro che si è impegnato ad approfondire in tempi brevi la fattibilità dell’introduzione di questo divieto”.

La questione sarebbe ben altra, se consideriamo che lo Stato è uno dei principali beneficiari degli introiti da slot machine e altri tipi di gioco legalizzato. Ma viste le circostanze, sempre meglio di nulla.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.