La parola d’ordine per il 2013 sembra sia stata risparmio: e come trovarlo per i propri acquisti? Con i siti per gli acquisti on line, per esempio. Basta scegliere una carta del circuito Visa, oppure una MasterCard, etc. e una volta scelto il vestito o il cellulare che vogliamo, pagare in tutta sicurezza. Grazie all’ampia varietà di prodotti offerti dalle banche, inoltre, è diventato anche più facile trovare la soluzione di pagamento più adatta a noi: tutto ciò che occorre fare è infatti prendersi del tempo per confrontare le migliori carte di credito in circolazione, se necessario, aiutandosi con un comparatore online per velocizzare l’operazione.

Quando abbiamo trovato la carta più vantaggiosa e adatta alle nostre esigenze il gioco è fatto, possiamo iniziare il nostro shopping sul web: e nello scorso anno sembra proprio che in tanti abbiano preferito questo shopping a quello tradizionale. La buona notizia arriva da Coldiretti, che, basandosi su uno studio Agriventure-Campagna Amica, ha dichiarato che il settore e-commerce ha avuto un vero e proprio boom nell’ultimo anno.

E cosa comprano gli Italiani? Soprattutto prodotti alimentari e bevande, dice Coldiretti, per un importo di 132 milioni di euro con un aumento del 18% rispetto al 2012. All’interno dell studio si prevede un’ulteriore crescita nel settore: “In controtendenza alla crisi cresce del 18% la spesa online degli italiani che nel 2013 hanno acquistato in rete prodotti alimentari e bevande per un importo di 132 milioni di euro” si legge nella ricerca di Coldiretti.

“I dati di mercato mettono in evidenza che in Italia solo il 9% degli utenti che fanno acquisti su internet comprano in ambito alimentare con un peso sul fatturato complessivo . . .

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.