Per il bonus bici arriva il click day per ricevere il contributo

Bonus bici: click day il 3 novembre per ottenere finalmente l’incentivo per l’acquisto di bici e mezzi alternativi. Dopo mesi di attesa e incertezza sull’erogazione del contributo del bonus mobilità, finalmente arriva il click day. Infatti, la piattaforma che permetterà di ottenere l’incentivo sarà online a partire dal prossimo 3 novembre.

Il bonus è accolto con grande entusiasmo dagli italiani. Infatti, secondo ANCMA – Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori, solo nel mese di maggio la vendita di biciclette è cresciuta del 60% rispetto allo scorso anno. Inoltre, ANCA stima che gli acquisti di bici nel primo mese dopo il lockdown siano stati 540mila e prevede che le vendite arriveranno ad un milione entro il 31 dicembre. Molti poi sono stati gli italiani che hanno acquistato monopattini e altri mezzi alternativi. Era però rimasta in sospeso la data della partenza della piattaforma per ottenere il contributo. Finalmente, anche il bonus bici ha il suo click day.

Tutte le informazioni utili sul bonus bici

Il 3 novembre, click day, attraverso la piattaforma web sul sito del Ministero dell’Ambiente, gli italiani potranno ottenere il rimborso delle spese sostenute dal 4 maggio al 2 novembre 2020 o richiedere un vero e proprio buono di spesa digitale per effettuare un acquisto entro 30 giorni e comunque non oltre il 31 dicembre 2020. Il bonus bici va utilizzato nei negozi aderenti. Per il momento sono oltre 2.000 i punti vendita che si sono già registrati sulla piattaforma digitale messa a disposizione dal Ministero. L’elenco sarà presente sull’applicazione web per accedere al bonus.

Il bonus verrà erogato sulla base dell’ordine di inserimento delle fatture sulla piattaforma e non sulla base della data di acquisto. Il bonus copre il 60% dell’acquisto fino a un massimo di 500 euro. Chi farà l’acquisto dopo il 3 novembre riceverà un bonus digitale da consegnare direttamente al rivenditore. In questo caso lo sconto del 40% sarà effettuato direttamente al momento dell’acquisto presso i rivenditori aderenti.

I cittadini che possono usufruire dell’incentivo devono essere maggiorenni. Inoltre, devono avere la residenza nei capoluoghi di regioni e province, nei comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti e nelle città metropolitane, anche al di sotto dei 50.000 abitanti. Per il momento, i fondi stanziati per il bonus bici sono un totale di 210 milioni di euro. Però il Ministero assicura che saranno soddisfatte tutte le richieste. Infatti, sembra che sia già in essere un accordo con il Ministero dell’Economia per inserire nuovi fondi nella legge di bilancio.

Pronti per il click day

Per ottenere il bonus bici bisogna essere pronti e informati per il click day. Il primo passo fondamentale è quello di attivare lo SPID. Infatti, si potrà accedere alla piattaforma web solo se dotati di l’Identità Digitale. Il passo successivo è quello di scannerizzare il documento di acquisto e trasformarlo in un pdf. La fattura o scontrino parlante deve essere intestato alla persona che richiede il bonus. È poi necessario avere il proprio IBAN. Infatti, l’incentivo sarà accreditato sul conto corrente del richiedente. Per il click day gli italiani dovranno essere precisi e veloci. Avere tutto a portata di mano e essere pronti ad inviare quanto richiesto. Infatti, farà fede la data di inserimento della richiesta del bonus

Col coronavirus nasce un’Italia più “green” ed eco-sostenibile

Il bonus bici la scorsa estate ha riacceso la voglia di pedalare. La bicicletta, però, può essere il mezzo ideale per spostarsi in città in tempi di distanziamento sociale e riduzione dei posti sui mezzi pubblici. La bici permette di muoversi agevolmente, evitare gli affollamenti, senza dimenticare che ci evita lo stress della ricerca di parcheggio e del traffico. Un mezzo comodo e sicuro oltre che vantaggioso dal punto di vista economico. Inoltre, in queste soleggiate giornate d’autunno è ancora possibile fare delle brevi vacanze sulle due ruote. Per ammirare i colori dell’autunno e fare una breve vacanza nella natura alla scoperta di scorci nascosti e preziosi dell’Italia più autentica.

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!