Buona sanità: la storia di Franco e dei medici di Canicattì

Questa volta si tratta di “buona sanità” e a metterla in pratica è l’ospedale Barone Lombardo di Canicattì, uno dei fiori all’occhiello della struttura sanitaria di contrada Giarre e dell’intera provincia di Agrigento. Lo racconta un pensionato Telecom “A mia moglie nello scorso mese di luglio – dichiara l’uomo a un portale locale di Canicattì– hanno diagnosticato una lesione pancreatica provocata da un tumore. Da quel momento, con mia grande sorpresa, mi sono trovato accanto il servizio di Oncologia”. L’uomo è soddisfatto e contento, vuole che tutti sappiano che “anche in provincia e nello specifico a Canicattì nel reparto di Oncologia ci sono professionalità e prove di cortesia ed umanità che si pensano esistenti solo altrove, nelle eccellenze del Nord. Ho potuto constatare che non è così”. Franco, così si chiama, racconta di essere stato incoraggiato e sostenuto dal team medico che è stato in grado, grazie alla nuova terapia praticata a Canicattì, e solo da altri tre medici nel resto d’Italia, di ridurre di molto la malattia della moglie, che adesso può affrontare con più serenità, dopo questa cura, l’intervento finale.

 

Fonte: Canicattiweb

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.