Innovazione

L'Italia si scopre uno deiPaesi più collegati alla rete

di 8 Febbraio 2005Gennaio 5th, 2021No Comments

L’Italia abbandona le posizioni di coda nella diffusione di Internet, e si scopre uno dei Paesi più collegati alla rete: i dati relativi al 2003 indicano che in media in Europa è collegato al web il 41% delle abitazioni dell’Ue-15 (i dati per l’Ue-25 non sono ancora disponibili), e l’Italia supera la media, attestandosi al 42%, che vale l’ottavo posto in Europa, dietro i campioni scandinavi (in testa c’è la Danimarca con il 64%) l’Olanda (59%) e la Gran Bretagna (55%), ma prima di Francia (31%), Austria (37%) e Irlanda (36%).
Buone notizie arrivano anche dal comparto della banda larga (l’insieme di tecnologie e collegamenti per avere accesso ad Internet ad alta velocità), che tra il 2002 e il 2003 ha fatto registrare in Italia ed in Europa un vero balzo in avanti.
Nell’ Ue-15 il numero di linee a banda larga attivate in rapporto alla popolazione è passato in media dal 4,5% al 7,6%, con un progresso di particolare rilievo in Italia dove è passato dal 2,8% al 6,1%.

Condividi su:
Avatar photo

Silvio Malvolti

Ho fondato BuoneNotizie.it nel 2001 con il desiderio di ispirare le persone attraverso la visione di un mondo migliore. Nel 2004 ho costituito l'Associazione Italiana Giornalismo Costruttivo, che oggi gestisce questa testata: una sfida vinta e pluripremiata.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici