La strada da fare è ancora lunga, ma la scoperta di un composto antimalarico, somministrabile in singola dose, in grado di uccidere il parassita che causa la malattia, è un picco grande passo nella ricerca di nuove cure contro una patologia che fa ancora oltre 500 mila morti l’anno. A presentarlo, sulle pagine di Nature, è un team di ricercatori . . .

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.