Il Natale è un periodo magico, ma per alcuni il momento delle feste non viene percepito allo stesso modo. Ci sono persone che lo passano con un velo di malinconia. La tristezza natalizia è conosciuta come Christmas blues, fenomeno che coinvolge coloro che non vivono al meglio il periodo natalizio. In questi soggetti, un senso di isolamento prende il sopravvento, determinato dalla voglia di prendere le distanze dall’atmosfera natalizia. 

Ansia e malinconia sono i sentimenti tipici di chi soffre della depressione natalizia. I motivi per cui tristezza e malinconia possono presentarsi durante il periodo delle feste sono molteplici: uno di questi è il fatto di percepire il Natale e i pranzi e le cene con i parenti come una cosa forzata. Questo accade soprattutto in quelle famiglie in cui ci sono dinamiche conflittuali e problemi irrisolti. 

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici

Anche la ricerca dei doni può essere un problema, portando a sensazioni spiacevoli: il pensiero di dover fare dei regali perfetti innesca sentimenti angoscianti e preoccupazioni anche in merito alle spese da affrontare.

Un altro problema è determinato dalla riduzione degli impegni durante i giorni della feste e, di conseguenza, il maggior tempo a disposizione con sé stessi, che porta necessariamente a fare i conti con problematiche interiori irrisolte. 

Ma come si supera il Christmas Blues?

L’accettazione è il primo passo per uscire dalla depressione natalizia: non reprimere le proprie emozioni, ascoltarle e capire cose le abbia determinate sono azioni importanti per riuscire a limitare il senso di malessere e non finire nel vortice delle emozioni negative.

Senza dubbio, oltre al supporto delle persone a noi care, l’aiuto di uno psicologo può fare la differenza per superare questo momento difficile, imparando anche ad avere un approccio più positivo verso il Natale, apprezzandone i pregi. Se non ci si può affidare a un percorso terapeutico, anche aprirsi con un buon amico è una via per poter elaborare i sentimenti negativi dati dal Natale.

Rendersi conto che l’isolamento non è una soluzione è un altro pilastro per lasciarsi alle spalle il Christmas Blues, come anche prendersi cura di se stessi: avere abitudini di vita salutari, ritagliarsi del tempo per attività piacevoli come una passeggiata, imparare a dire di no a inviti che non ci danno benessere sono alcune delle azioni che possono attenuare il malessere che si vive durante il periodo delle feste.

Condividi su:
Avatar photo

Monia Carriero

Determinata, sensibile e dinamica, forze motrici che muovono in me la curiosità di sapere e di riportare! Aspirante giornalista pubblicista, scrivo per Buonenotizie.it grazie al laboratorio di giornalismo per diventare giornalista pubblicista. Stay tuned =)

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici