Molti uomini soffrono di un annoso problema, il diradamento dei capelli. Scientificamente la caduta parziale o completa dei capelli si chiama alopecia androgenetica e colpisce milioni di persone in ogni parte del mondo, senza tener conto dell'età né dell'etnia di appartenenza. Ci possono essere moltissime cause scatenanti ma, in generale, la prima considerazione da fare è che non bisogna preoccuparsi perché esistono cure e rimedi per combattere questo problema.

Alopecia androgenetica, le cause del diradamento dei capelli

Esistono molti modi per identificare l'alopecia androgenetica, spesso si parla più comunemente di diradamento dei capelli o di caduta dei capelli. Occorre quindi focalizzarsi sulle possibili cause dell'affezione. La forma più comune, la calvizie, è legata un problema genetico che affligge per lo più gli uomini, causando una graduale perdita dei capelli fino ad arrivare alla perdita totale. Quando si parla, invece, di cause ormonali, si fa riferimento a delle disfunzioni che possono colpire l'ipofisi o la tiroide, ad esempio. La caduta dei capelli, quindi, in questo caso è soltanto una spia di una patologia più articolata. I fattori psicologici sono quelli meno facili da affrontare, perché, in un certo senso, invisibili. Un forte stress o un evento traumatico possono causare diversi problemi fisiologici al corpo umano, tra cui anche il diradamento dei capelli. In questo caso la terapia migliore consiste nel tentativo di vivere più serenamente oppure cercare un sostegno psicologico professionale.

Le cure e i rimedi naturali per l'alopecia androgenetica

In commercio ci sono prodotti specifici per trattare la caduta dei capelli nell'uomo, come quelli di Giuliani, tra i più efficaci e popolari nel settore. Questi prodotti mirano a densificare la chioma e a stimolare la sua ricrescita. Esistono anche . . .

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.