Il Governo degli Stati Uniti ha deciso di proteggere 11 milioni di acri di habitat naturale presenti nel cuore dell’Alaska, che ospitano importanti specie di fauna selvatica, dalle trivellazioni petrolifere. La riserva fa parte di una delle più grandi aree selvagge delle cosiddette “public lands” statunitensi e comprende molte zone vitali per la fauna selvatica e le comunità autoctone. 

Secondo il piano di gestione del Governo, le concessioni petrolifere e gasiere nella Riserva saranno compensate con la salvaguardia di importanti aree naturali. Il Dipartimento degli interni ha reso noto il “Final environmental impact statement”del piano di gestione della National Petroleum Reserve-Alaska (Npr-A), nell’Artico occidentale.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici

Fonte:  Greenreport

BuoneNotizie.it

BuoneNotizie.it

Dal 2001, BuoneNotizie.it raccoglie e pubblica notizie positive e costruttive per farvi riscoprire il piacere di informarvi. Scopri cos'è il giornalismo costruttivo

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.