Un nuovo progetto pilota sta monitorando gli ex pazienti guariti dal coronavirus. Ma serve attuare un programma nazionale oggi, per evitare un impatto domani.
 

I dati oggi si concentrano sui nuovi contagi, sulle possibilità di una seconda ondata, sulle conseguenze economiche di ciò che accadrà. C’è però una fetta di popolazione che qualcuno ritiene addirittura “fortunata”, cioè gli ex pazienti guariti dal Coronavirus.

Davvero però possiamo ritenerli “fortunati”? Come stanno oggi questi ex pazienti guariti dal coronavirus? Che conseguenze post-malattia stanno avendo?

A queste domande vuole rispondere una nuova iniziativa promossa dalla

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito