Progresso e innovazione hanno radicalmente cambiato il mondo della Formula 1: le migliori pellicole cinematografiche realizzate sullo sport più veloce del mondo.

Formula 1: uno spettacolo in rapida ascesa

Il mondo della Formula 1, punta massima dell’automobilismo sportivo, ha registrato negli ultimi anni una straordinaria crescita economica e popolare. Questo, grazie alla crescente attenzione verso le nuove generazioni di appassionati, e agli innovativi progressi tecnologici. Questo sport, del resto, ha saputo investire con ordine e coraggio verso il domani, raggiungendo nuove vette, incrementando i ricavi, attirando sponsor e affascinando il pubblico di tutto il mondo. Inoltre, l’affascinante ruota a ruota fra Lewis Hamilton (driver inglese in forza alla Mercedes) e Max Verstappen (pilota olandese e punta di diamante della Red Bull) nel Mondiale 2021, ha contribuito a rinvigorire una disciplina in crisi.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici

La popolarità della Formula 1, dunque, ha raggiunto livelli senza precedenti, e ciò può essere attribuito a diversi fattori. Soltanto nel 2022, infatti, questa disciplina sportiva ha generato ben 2,57 miliardi di dollari di entrate, in larga parte attribuibili a un’affluenza e a un’audience da record, come scritto anche su rtrsports.com. Il fascino della Formula 1, inoltre, da “anti-americano” quale era, si è esteso anche al mercato degli Stai Uniti d’America. Il tutto, grazie a Gran Premi o weekend di gara in città statunitensi di forte impatto mediatico come Austin, Miami e Las Vegas.

In aggiunta a ciò, va detto che, una delle principali fonti di reddito per i team di Formula 1 è rappresentata dalle sponsorizzazioni. Queste, negli ultimi anni, hanno registrato una crescita esponenziale sotto ogni punto di vista. Dal 2010 al 2018 infatti, sempre stando a quando riportato su rtrsports.com, gli sponsor dello sport più veloce del mondo hanno investito ben 17,8 miliardi di dollari. Quest’afflusso di denaro mediante le sponsorizzazioni, insomma, non solo ha contribuito alla stabilità finanziaria dei team, ma ha anche intensificato la competizione in pista.

I film più popolari

Il primo film di cui ci sembra giusto parlare è Grand Prix di John Frankenheimer (1966). Capolavoro d’epoca e pellicola girata con tecniche d’avanguardia per i tempi, vanta tre premi Oscar. Alla cerimonia del 1967, infatti, vinse il premio di miglior montaggio, miglior montaggio sonoro e miglior sonoro. Inoltre, il capolavoro fu girato in collaborazione con le principali scuderie di Formula 1 dell’epoca. Ovvero BRM, Ferrari e McLaren, che nel film venne utilizzata per interpretare la scuderia Yamura. Per questo motivo, molte leggende dell’epoca recitarono nel film di Frankenheimer. Come, ad esempio, Phil Hill, Graham Hill, Richie Ginther, Joakim Bonnier, Jack Brabham e Juan Manuel Fangio.

Un altro film di cui vale la pena parlare, è Senna di Asaf Kapadia (2010). Il capolavoro, ovviamente, non è altro che uno struggente e straordinario documentario sulla vita del pilota di Formula 1, Ayrton Senna. Assieme a Grand Prix, vanta anch’esso numerosi premi cinematografici. Tra i tanti, infatti, ecco il Bafta, il British Indipendent Film Awards e il premio del pubblico al Sundance Film Festival. Proiettato per la prima volta a Suzuka nel 2010, in occasione del Gran Premio del Giappone, in Italia arrivò nelle sale cinematografiche solo l’anno successivo, ottenendo un successo senza precedenti.

Infine, impossibile non citare Rush di Ron Howard (2013). Pellicola incentrata sull’accesissima rivalità negli anni ’70 tra James Hunt e Niki Lauda, è fra i capolavori del settore. Il tutto, ovviamente, ruota attorno a quella che è stata, probabilmente, la più bella stagione di Formula 1 della storia assieme al 2021, ossia il 1976. Il film insomma, le cui riprese si sono svolte principalmente tra Germania e Regno Unito, ha ricevuto due candidature al Golden Globe, di cui una come miglior film drammatico, e l’altra per l’interpretazione di Daniel Brühl nei panni di Niki Lauda.

Il caso Cars – Motori ruggenti

Per concludere il nostro viaggio tra i migliori film sulla Formula 1, risulta doveroso raccontare il caso Cars – Motori Ruggenti di John Lasseter (2006). Accolto positivamente da critica e pubblico al momento dell’uscita, il capolavoro d’animazione Pixar ha ricevuto importanti riconoscimenti e due nomination agli Oscar del 2007 come miglior film d’animazione e miglior canzone. Ciò che lo lega al mondo della Formula 1, però, è il doppiaggio. Nei due sequel ad esso dedicati, ossia Cars 2 (2011) e Cars 3 (2017), Sebastian Vettel, Lewis Hamilton e Fernando Alonso hanno infatti prestato la propria voce al doppiaggio delle loro controparti presenti all’interno della storia. Un di più tanto banale quanto significativo per gli appassionati dello sport più veloce del mondo, certamente felici di questa chicca straordinaria.

Insomma, in attesa del nuovo film di Brad Pitt sulla Formula 1, le cui riprese sono avvenute nel corso del Gran Premio di Gran Bretagna del 2023, il settore vanta già numerosi capolavori cinematografici. Il percorso di crescita e successo della F1 non sembra mostrare segni di rallentamento, consolidando il proprio ruolo di potenza sportiva ed economica globale. Il futuro, dopotutto, è ancora tutto da correre!

Leggi anche:

Formula 1: il ruolo da protagonista dell’innovazione tecnologica

Formula 1: obiettivo zero emissioni di carbonio entro il 2030

Condividi su:
Avatar photo

Antonio Di Bello

Studente universitario con esperienze lavorative in ambito comunicativo e giornalistico. Amo raccontare tutto ciò che circonda il mondo del calcio, della pallavolo e della Formula Uno. Aspirante pubblicista, scrivo per BuoneNotizie.it grazie al laboratorio di giornalismo per diventare giornalista pubblicista.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici