Esperti a confronto per la tutela e la valorizzazione paesaggistica

By 15 Aprile 2011 Cultura

Individuare soluzioni sostenibili a livello internazionale a fronte dei recenti disastri ambientali, resa possibile con lo studio della geografia e mettendo in campo le competenze di economisti, sociologi, antropologi, geografi, politologi, ma anche altri specialisti del paesaggio. E’ questo l’obiettivo del Terzo Simposio internazionale di Geografia, che si è tenuto a Râşnov (celebre location del film Cold Mountain), in Romania, tra l’8 ed il 10 aprile 2011, finalizzato alla promozione di una visione multidisciplinare transnazionale, attraverso una visione e un approccio analitico di tutti i tipi di paesaggio, nonché la misurazione dell’impatto umano su di essi, così come quello politico nazionale e regionale.  

L’evento è stato organizzato dalla Facoltà di Geografia dell’Università rumena „Spiru Haret”, comprensivo di una sessione di convegni scientifici destinati agli studenti (anche dei master) che avrà luogo nella capitale, Bucarest, e a Râşnov per i dottorandi. Vi si sono iscritti 179 specialisti di cui 45 provenienti da 14 Paesi oltre alla Romania: Egitto, Spagna, Francia, Algeria, Slovacchia, Slovenia, Moldova, Israele, Bulgaria, Brasile, Ucraina, Turchia, Indonesia e Svizzera. Tra i grandi assenti, vicini geografici, l’Italia.

La geografia in Italia vive un momento difficile, non soltanto nel mondo universitario (dove vi è ancora una notevole confusione sul ruolo del geografo) ma anche in quello scolastico, dove è pressoché assente, creando una grave mancanza conoscitiva e analitica trasversale nella formazione degli studenti. A ciò si aggiunge una ancora poco diffusa consapevolezza dell’importanza del paesaggio come bene collettivo immateriale, nonostante l’azione benefica di fondazioni quali il FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano) o del WWF (World Wild Fund).

L’invito è quello di approfondire le molteplici sfaccettature che la geografia offre, così come di sensibilizzare sulla sua importanza nell’ambito della salvaguardia e della valorizzazione paesaggistica locale ed internazionale che essa ricopre.

Per approfondimenti: www.societageografica.it

Leave a Reply