Se è vero che il 2020 passerà alla storia come l'anno della Pandemia, il 2021 ha delle buone probabilità di venire ricordato come l'anno in cui si sono messi in discussione diversi paradigmi di stili di vita.

Il processo di riorganizzazione della quotidianità ha avuto un impatto forte sul mondo del lavoro, che si trova oggi nel pieno di una crisi di identità. I vecchi ruoli si scontrano con le nuove esigenze dettate dalla pandemia, dalla rivoluzione digitale e da nuovi modi di vivere la socialità.

In questa sfera di cambiamento rientra la Great Resignation, nota anche come Big Quit o Great Attrition. Il fenomeno consiste nell'ondata di dimissioni volontarie molto al di sopra del dato medio mensile, da parte dei lavoratori dipendenti. La causa è la nuova consapevolezza su diversi stili di vita percorribili, dovuta agli effetti della pandemia.

Per dimissioni volontarie si intende la comunicazione, da parte del lavoratore dipendente, della risoluzione del rapporto di lavoro. In Italia esiste una procedura specifica da seguire che è stata recentemente digitalizzata (tutto ciò che c'è da sapere per rassegnare le dimissioni volontarie).
Le dimissioni volontarie di massa sono un fenomeno mondiale?
La Great Resignation è un fenomeno registrato prevalentemente negli Stati Uniti. I primi dati delle anomalie sulle dimissioni si sono osservati a partire da marzo 2021, mese dal quale il tasso di abbandono volontario del lavoro ha superato la media stagionale per crescere anche nei periodi successivi.

Gli analisti si stanno chiedendo oggi se questo trend del mercato del lavoro statunitense abbia raggiunto, o raggiungerà di riflesso, anche . . .

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

Chiara Bastianelli

Chiara Bastianelli

Laurea in Economia e Direzione Aziendale. Business controller nel settore farmaceutico. Appassionata di economia, data analysis e letteratura.

Vuoi diventare giornalista?

Sei un aspirante pubblicista, ma non hai ancora trovato editori disposti a pagare i tuoi articoli?

Scopri di più