Oggi do i numeri

di 1 Marzo 2021Luglio 4th, 2021Editoriali

Oggi voglio darti un po’ di dati (è proprio su questi che dovrebbero basarsi certe notizie). Dati che vanno oltre i sensazionalismi (su cui invece, purtroppo, si basa oggi troppo spesso l’informazione).

È un po’ di settimane che sento richiamare questi numeri: prima 100 milioni, poi 110 milioni… presto arriveremo a 115 milioni. Sono il numero di contagi Covid nel mondo, su 7,84 miliardi di persone nel mondo. Significa che l’1,4% della popolazione mondiale è stata finora contagiata.

L’ultima pandemia, l’influenza spagnola, ha contagiato tra il 1918 e il 1920 circa 500 milioni di persone, pari al 25% di quella che, all’epoca, era la popolazione mondiale: circa 2 miliardi di persone. Un secolo fa non avevamo gli strumenti, le strutture e le conoscenze di oggi.

Ad oggi, stando ai dati ufficiali, sono circa 2,5 milioni di persone decedute nel mondo a causa del virus, pari allo 0,03% della popolazione mondiale. La maggior parte di loro aveva una o più comorbilità (molte di loro sarebbero comunque decedute per altre cause, come ci riveleranno i dati Istat di quest’anno). L’ultima pandemia ha causato, secondo le stime, tra i 50 e i 100 milioni di morti, pari al 2,5/5,0% dell’intera popolazione mondiale. Un secolo fa la ricerca non era stata in grado di trovare un rimedio efficace. Infatti la pandemia spagnola si spense dopo circa due anni quando l’intera popolazione sviluppò un’immunità collettiva.

Cosa ci insegnano questi dati? Ogni fenomeno, se messo in relazione con altri simili, assume dimensioni diverse e genera di conseguenza emozioni diverse. Diverse da quelle che generano i toni allarmistici che ascoltiamo ogni sera al telegiornale.

Non lasciarti scoraggiare dalle notizie, ma cerca e confronta più fonti per farti una tua idea di come sta andando realmente il mondo.

Vuoi ricevere tutti gli editoriali nella tua casella email con la newsletter settimanale? Scopri come…

ISCRIVITI SUBITO ALLA NEWSLETTER e RICEVI L'ESTRATTO GRATUITO del primo libro mai scritto in Italia sul Giornalismo Costruttivo!