Il Carnevale di Cento (Ferrara) è sicuramente uno dei carnevali più famosi d’Italia, ma la sua celebrità travalica i confini nazionali grazie al gemellaggio con il Carnevale di Rio de Janeiro, di cui detiene orgogliosamente il primato. L’edizione 2022 si svolgerà ogni domenica dal 15 maggio al 4 giugno nel centro storico della città, pronta ad accogliere i turisti, curiosi di vedere sfilate e spettacoli.

La storia del Carnevale di Cento

Il Carnevale di Cento ha un’antica tradizione che risale al ‘600, infatti il noto pittore centese Guercino (Gian Francesco Barbieri) realizzò affreschi raffiguranti feste e manifestazioni legate al carnevale. Dopo questa breve parentesi seicentesca, non si hanno notizie fino gli inizi del ‘900, quando gli abitanti pensarono di creare un re simbolo del carnevale centese, che avrebbe dovuto rappresentare la coscienza dei cittadini: Tasi, ispirato a Luigi Tasini, persona realmente esistita e molto stimata.

Fatta eccezione per i periodi della due guerre mondiali, la manifestazione carnevalesca si svolse ogni anno, mantenendo le caratteristiche tipicamente locali, con sfilate di gruppi mascherati e carri allegorici, fino a quando, agli inizi del ’90, Ivano Manservisi, il patron della manifestazione, recuperando l’entusiasmo un po’ perso  negli ultimi anni, riuscì a  portarlo a livelli internazionali grazie al gemellaggio con il Carnevale di Rio de Janeiro.

Il gemellaggio con il Carnevale di Rio de Janeiro

Il Carnevale di Cento è la prima festa carnevalesca al mondo a essere gemellata con il Carnevale di Rio sin dal 1993. Un primato che gli ha permesso di partecipare alla nota “Notte dei campioni”, sfilando con un proprio carro allegorico al Sambodromo di Rio de Janeiro. Dal 1994 una rappresentanza italiana si reca in Brasile, acclamata da 400 mila spettatori e seguita in diretta internazionale su “Rete Globo” e “Rete Manchete”.

Partecipano al carnevale di Rio esclusivamente le scuole di samba, che hanno ottenuto ottimi risultati nella famosa “Desfiles des Campes” nel Samodromo di Rio. A sua volta, Cento ospita un nutrito gruppo di ballerine e percussionisti brasiliani di una delle scuole di samba, tra più famose di Rio, la Bejia Flor, che coinvolgono il pubblico facendo respirare l’aria del carnevale brasiliano.

A Cento non solo sfilate

L’edizione 2022 del Carnevale di Cento sarà aperta da Cristina D’Avena sul palco di Piazza Guercino nel centro storico, seguita da Irene Grandi la domenica successiva. Novità assoluta di quest’anno sarà la sfilata notturna di sabato 11 giugno, con le premiazioni e il tradizionale incendio della Rocca. Il premio di miglior carro sarà conteso da 5 associazioni: i Toponi (campioni in carica), i Ragazzi del Guercino, i Fantastici100, il Risveglio e i Mazalora.

I gruppi percorreranno il Corso Guercino con partenza da Piazzale Bonzagni per raggiungere la Rocca Antica, andata e ritorno. Oltre alla manifestazione carnevalesca, i turisti potranno partecipare anche alle diverse iniziative collaterali, come tornei sportivi, eventi enogastronomici, rievocazioni storiche in collaborazione con la Compagnia del Governatore delle Antiche Terre del Gambero, tributi e omaggi a Renato Zero (28 maggio) e  Raoul Casadei (4 giugno) alle 21 presso l’Auditorium Pandurera.

Francesco Bia

Francesco Bia

Docente di lettere e aspirante pubblicista. Ho collaborato per sei anni con due settimanali locali scrivendo di attualità, cultura, spettacolo, cronaca e sport. Oggi collaboro con BuoneNotizie.it grazie al laboratorio di giornalismo per diventare giornalista pubblicista.

Vuoi diventare giornalista?

Sei un aspirante pubblicista, ma non hai ancora trovato editori disposti a pagare i tuoi articoli?

Scopri di più