Le tue parole lasciano il segno?

By 2 Ottobre 2014 Guest

Ogni volta che comunichi, il tuo interlocutore si pone un’inconscia domanda, che si può sintetizzare in CCC, cioè Cosa Ci Cavo da quanto mi stai dicendo? Quello che ne consegue è che ogni volta che parli devi cercare di essere il più essenziale possibile, il più mirato, il più chiaro e il più incisivo, per evitare che nella testa del tuo interlocutore passino altri pensieri che lo distraggono dal TUO messaggio.

Sono molti gli strumenti che hai  disposizione per lasciare il segno con le tue parole: hai una VOCE che, usata come si deve, ti può rendere speciale, hai la GESTUALITÀ, hai la MIMICA DEL TUO VISO, sorrisi, smorfie, atteggiamenti delle labbra ed infine la tua POSTURA che può fare una grande differenza.

Che effetto può fare se ti congratuli con qualcuno tenendo la testa bassa e guardando di sbieco? Oppure se, sempre congratulandoti, invece di avvicinarti a braccia allargate, resti a una distanza eccessiva? E questo è l’esito di una buona o cattiva GESTIONE DELLO SPAZIO…

Questo e molto altro ancora troverai in questi 3 ebook, oggi con uno sconto del 30%:

Comunicazione Efficace. Come Modellare il Tuo Linguaggio e Padroneggiare la Tua Comunicazione per Migliorare i Rapporti tra Te e gli Altri

Giochi Conversazionali. Consigli ed Esercizi per Migliorare le Tue Abilità nella Conversazione e nel Public Speaking

Parla Come Mangi. Mappa Avanzata per non Perdersi nel Linguaggio Verbale e non Verbale.

Leggi anche: 9 modi diversi per ricominciare, reinventarsi, ripartire nel lavoro

Perché fare pilates fa bene e può essere praticato da tutti?

Si può guadagnare anche se i mercati vanno male… come?

Leave a Reply