Salute & Benessere

Lamalaria: a sconfiggerla potrebbe essere un pesce

di 24 Settembre 2007No Comments

La malaria, flagello degli anni passati, dei tanti anni trascorsi, nonostante i progressi fatti per debellarla, nel mondo non è affatto sconfitta, visto che, ancora uccide, un milione di persone all’anno, soprattutto bambini. Ma oggi, le cose per opporci a questa grave malattia parassitaria provocata dalla zanzara anofele, potrebbero cambiare e, ad aiutarci in questa guerra senza fine, iniziata da oltre un secolo e ancora non conclusasi, potrebbe essere addirittura un pesce.Appartiene al genere tilapia e si è dimostrato davvero interessato alle larve delle zanzare che trovano il loro habitat ideale, come si sa, nelle acque stagnanti delle paludi e . . .

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito