Sono molti gli italiani che si iscrivono in palestra per dimagrire o semplicemente per mantenersi in forma: adesso però il fitness diventa 2.0 grazie a specifiche app che permettono di programmare gli allenamenti e verificare i risultati ottenuti. I possessori di smartphone più appassionati stanno infatti imparando a sfruttare applicazioni sempre più utili per la loro vita quotidiana, incluse quelle in grado di aiutare l’utente a perdere peso mantenendosi in forma.

In particolare, le app per dimagrire e mantenersi in forma hanno avuto un vero boom negli Stati Uniti dove, secondo lo studio di Research Now realizzato per Mobiquity, lo smartphone è sempre più usato per fare fitness. Addirittura per molti americani queste applicazioni rappresentano un vero e proprio personal trainer 2.0. Con questi strumenti mobile, infatti, è possibile informarsi su nuovi esercizi o verificare i risultati del proprio allenamento ovunque e in qualsiasi momento della giornata.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici

Questa “moda” è approdata ovviamente anche in Europa e in Italia dove sta crescendo l’interesse verso il fitness e sempre più giovani e meno giovani vogliono imparare come dimagrire e mantenersi in forma magari anche divertendosi. Tuttavia la ricerca di Research Now vuole anche mettere in guardia gli utenti e ammonisce: non abusate delle app sullo smartphone perché possono anche creare dipendenza e allora il vostro corpo sarà tonico, ma la vostra mente un po’ meno.

Certamente è meglio il “vizio” dello smartphone che abbuffarsi di dolci e ingrassare, ma anche coi dispositivi elettronici bisogna stare attenti perché si rischia di ottenere il risultato contrario del fitness ovvero starsene fermi a guardare un display illuminato. È bene quindi scaricare tutte le app che possono aiutarci a raggiungere l’obiettivo, ma il consiglio è di utilizzarle solo quando è estremamente necessario o diventeranno un’ossessione.

Scoprite anche: Superare lo stress post traumatico col movimento oculare

Alzheimer, ideato in Italia un esame del sangue che ne predice il rischio

Condividi su:
Avatar photo

Linda Iulianella

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici