Ogni anno durante il periodo natalizio si registra un aumento di incidenti tra le mura domestiche. Secondo i dati Istat, estratti il 19 dicembre del 2023, le fasce di età più a rischio sono quelle che vanno dagli ottant’anni in poi e quella dagli zero ai cinque anni. Anziani e bambini sono dunque più soggetti a trovarsi in situazioni pericolose, soprattutto in questo periodo dell’anno. Si può trascorrere il Natale in modo più che sicuro?

La magia di questa festività affascina tutti. Decorazioni sfarzose, luminarie di ogni tipo, alberi giganteschi, giocattoli all’avanguardia, tutti oggetti tipici di queste feste ma che moltiplicano i rischi di incidenti. Prendere le giuste precauzioni può tranquillamente evitare situazioni rischiose. Passare un Natale in sicurezza è quindi possibile con qualche piccolo accorgimento.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici

Attenzioni alle luci di Natale per delle festività in sicurezza

L’attenzione massima in questi casi è in gran parte tutta per le luminarie. Gialle, blu, verdi, sono loro che contribuiscono più di qualsiasi altra cosa all’atmosfera magica e festosa. Queste però, soprattutto a causa di cavi e fili, possono essere estremamente pericolose per diversi motivi. Bambini, anziani o animali domestici possono infatti inciampare o restare incastrati. Inoltre un sovraccarico di energia elettrica può causare incendi.

Per ridurre questi rischi e passare un Natale sicuro è importante organizzare al meglio i cavi, senza usare prolunghe o troppi adattatori, e utilizzare solo luci che siano conformi alle normative di sicurezza. Prima di acquistarle bisogna infatti assicurarsi che abbiano il marchio CE, il marchio istituito con la direttiva dell’Unione europea, e altre certificazioni che attestino la sicurezza dei prodotti elettrici, come quello IMQ, Istituto italiano del marchio di qualità. Inoltre, devono essere sempre accompagnate da istruzioni per l’uso in italiano e avere l’indirizzo del fabbricante o dell’importatore. Infine, per evitare corti circuiti è preferibile usare quelle a bassa tensione dotate di trasformatore ed escludere quelle di dubbia provenienza o illegali.

Natale sicuro

Decorazioni e piante natalizie a distanza di sicurezza

Alcune decorazioni, come ad esempio le famose palle di Natale in vetro o con finiture particolarmente piccole, possono costituire un pericolo soprattutto per i bambini. Il rischio di farle cadere, e di conseguenza tagliarsi se non ben posizionate e legate, è elevato. Anche gli addobbi troppo pesanti rappresentano una minaccia se cadono. Tuttavia, se si fanno acquisti presso rivenditori affidabili, garantendo che siano realizzati con materiali idonei possono essere tranquillamente usati. Posizionarli alla giusta distanza è un ulteriore garanzia per un Natale sicuro.

Le piante natalizie danno un tocco di colore e di tradizione alle festività. Malgrado ciò bisogna conoscerne pregi e difetti. La stella di Natale, ad esempio, è tossica a causa del suo lattice, provoca lesioni cutanee con il semplice contatto, disturbi gastroenterici o aritmie in caso di ingestione. Le bacche del vischio, tipiche del veglione, sono anche loro altamente velenose, se accidentalmente ingerite causano diarrea, vomito e altri gravi disturbi. Infine, anche le bacche rosse dell’agrifoglio e del pungitopo che abbelliscono la nostra tavola possono provocare disturbi alla salute. Per far sì che anche i più piccoli possano passare un Natale sicuro ed ecosostenibile si può scegliere di optare per dei centro tavola compostabili o in organza.

Natale sicuro

Giocattoli: tassativamente a norma e adatti all’età

Spesso durante le festività si verificano degli accessi in pronto soccorso per incidenti dovuti all’uso di giochi non a norma. È dunque importante verificare al momento dell’acquisto che siano giocattoli garantiti, integri e soprattutto idonei all’età. Nei giochi elettrici, ad esempio, bisogna verificare che la parte dove viene avvitata la batteria sia ben sigillata e chiusa. L’attenzione va riposta nelle parti più piccole che possono essere ingerite dai bimbi, come per esempio le pile.

I fuochi d’artificio di fine anno non devono mai essere maneggiati dai bambini, o da chi non ne fa un uso corretto, per il rischio di riportare danni alle mani o ad altre parti del corpo. Bisogna sempre usare estrema cautela, rispettare le leggi nazionali e seguire le istruzioni del produttore. Affidarsi a professionisti del settore è ancora più auspicabile per passare le festività in totale sicurezza. Le stelline filanti che piacciono tanto vanno tenute lontano da occhi, capelli ed abiti, specie in fibra sintetica, perché si corre il rischio di ustioni.

Nella prevenzione gli adulti, in particolare modo i genitori, hanno certamente un ruolo cruciale. Un compito non sempre facile ma fondamentale per poter passare un Natale sicuro. Il ministero della Salute nel 2015 ha stilato una guida tuttora valida e ed utile per la sicurezza domestica dei bambini. Monitorare sempre i più piccoli durante il gioco è essenziale. Il Natale è la festa di grandi e piccini, tutti devono goderne, non devono diventare delle festività stressanti, tuttavia il buon senso e l’accortezza non devono mai venire meno.

Condividi su:
Mizar Fava

Mizar Fava

Master in sceneggiatura e critica cinematografica.Appassionata di arte, cinema, fotografia, viaggi e sport estremi.Da più di 15 anni seguo il sistema nazionale di protezione civile in tutte le sue iniziative.Mio padre, per farmi addormentare da piccola, mi raccontava sotto forma di favola le guerre mitologiche greche.Narrare storie è la mia passione fin da bambina.Aspirante pubblicista, scrivo per BuoneNotizie.it grazie al laboratorio di giornalismo per diventare giornalista pubblicista.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici