Sostenibilità

Chimica pericolosa: a Ginevra si cerca la soluzione

Sono tossici, resistenti alla degradazione biologica, capaci di accumularsi negli organismi viventi, trasportati da aria e acqua, in più hanno un "nome in codice". Si chiamano “POP” (Persistant Organic Pollutants) ma sono conosciuti anche come inquinanti organici persistenti. L'ONU vuole allargare l'elenco delle sostanze "brutte, sporche e cattive" e stima che ogni essere vivente ne porti almeno delle tracce nel suo corpo. Nel 2004 la Convenzione di Stoccolma aveva individuato dodici di queste sostanze pericolose e le aveva vietate. Dal 4 all’8 maggio a Ginevra si svolge un nuovo incontro fra oltre 150 ministri e rappresentanti per . . .

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito