Ritorna la Mostra del Cinema di Venezia, la quale si svolgerà dal 31 agosto al 10 settembre. Si tratta della 79ª edizione, attesa in maniera spasmodica dai tutti i fan del grande schermo, visto che i muri di protezione dovuti all’emergenza Covid-19 saranno completamente rimossi, potendo così avvicinarsi alle star sul red carpet. L’apertura delle danze sarà affidata a Noah Baumbach e al suo White Noise, adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Don DeLillo. Nel film spicca la presenza di Adam Driver, che con Baumbach aveva lavorato anche in Storia di un matrimonio, dove l’attore statunitense, assieme a Scarlett Johansson, offrì una straordinaria performance recitativa. Giuria internazionale affidata a Julianne Moore, mentre la madrina del Festival sarà Rocio Munoz Morales.

Mostra del Cinema di Venezia: tanta Italia, tra giuria e film in gara

Ma trattandosi di Venezia, le star del Bel Paese non mancano affatto. Nella stessa giuria internazionale presieduta dalla Moore, ad esempio, troviamo Leonardo Di Costanzo, vincitore del David di Donatello per il miglior regista esordiente nel 2013, col suo film L’intervallo. Per quanto riguarda i film in gara, invece, sono ben 5 i registi in concorso: Gianni Amelio, con Il Signore delle formiche, parteciperà al Festival per la sesta volta nella sua carriera, mentre Emanuele Crialese porterà sul grande schermo Penelope Cruz nel suo L’immensità.

A completare la griglia tricolore Luca Guadagnino, nuovamente dietro la cinepresa per dirigere Timothée Chalamet in Bones and All, Susanna Nicchiarelli e Andrea Pallaoro. Il Festival si svolgerà come di consueto nel Lido di Venezia, mentre per biglietti e informazioni più dettagliate si potrà fare affidamento al sito ufficiale dell’evento: https://www.labiennale.org/it.

La solidarietà della Mostra del Cinema di Venezia

Come spesso capita, il grande schermo offre spunti di riflessione legati a tematiche extra-cinematografiche. Anche alla Mostra del Cinema di Venezia non mancheranno, anzi, secondo quanto riportato da Sky, ci saranno due iniziative in segno di solidarietà verso i registi, cineasti e artisti perseguitati o imprigionati nel resto del mondo. Il progetto è frutto della collaborazione con ICFR-International Coalition Filmmakers at Risk e porrà l’attenzione sulle delicate situazioni politiche attuali di Ucraina, Turchia e Iran.

Le due iniziative avranno luogo in due giorni differenti: sabato 3 settembre, alle ore 15:30, ci sarà un panel internazionaleCineasti sotto attacco: fare il punto, agire / Filmmakers Under Attack: Taking stock, Taking Action, precisamente nella Sala Conferenza stampa del Palazzo del Casinò. Tale occasione sarà utile per invitare registi e cineasti all’altra iniziativa, datata 9 settembre, ovvero un flash mob sul tappeto rosso del Palazzo del Cinema.

Francesco Cretella

Francesco Cretella

Giornalista praticante, innamorato della comunicazione in ogni sua forma. Cinema e sport le mie più grandi passioni, oltre ad una formazione biennale in ambito SEO e Copywriting.

Vuoi diventare giornalista?

Sei un aspirante pubblicista, ma non hai ancora trovato editori disposti a pagare i tuoi articoli?

Scopri di più