Conoscere di più è sempre un vantaggio per tutti, a maggior ragione se ciò avviene grazie ai corsi di formazione gratuiti in ambito aziendale. Qui, a beneficiarne sono sia l’azienda che i lavoratori, giovani e meno giovani. Nel caso in cui abbiano già svolto dei corsi di formazione, seguirne altri permetterà loro di essere più qualificati in ambito lavorativo. A livello aziendale, questo si tradurrà in una maggiore competitività e innovazione rispetto alle altre aziende.

Come fare per realizzare questo circolo virtuoso? Un primo passo è quello di finanziare i corsi di formazione. Per questo, un utile e valido supporto proviene da Fondartigianato. È il primo fondo interprofessionale creato soprattutto per promuovere, diffondere e sostenere la realizzazione di corsi di formazione gratuiti. Perché conviene aderire a questo fondo? Perché per l’azienda è gratis dal momento che non costa nulla farne parte. Per legge, l’azienda versa già lo 0,30% dei contributi all’INPS proprio per la formazione dei suoi dipendenti. Una volta aderito a Fondartigianato, l’azienda può usare i fondi immediatamente, senza attendere la maturazione di alcun credito. Dal punto di vista dei lavoratori, la formazione continua dà grande importanza alle loro competenze permettendo anche di ampliarle.

I corsi di formazione gratuiti finanziabili da Fondartigianato sono due. In linea generale, possono essere finanziati tutti i tipi di corsi tranne quelli obbligatori per legge. Ciò detto, da una parte ci sono quelli pensati proprio per le singole aziende: stiamo parlando di progetti formativi personalizzati per la singola impresa. Accanto a questi, ci sono anche i corsi interaziendali. Di cosa si tratta? Sono corsi rivolti a diverse imprese che però sono collegate fra di loro.

Possono utilizzare questi fondi tutte le imprese che decidono di aderire a Fondartigianato.

Le regole per la presentazione dei progetti e l’accesso ai contributi di Fondartigianato sono contenute all’interno dei bandi, che vengono chiamati inviti, disponibili direttamente sulla home page del sito e nella sezione dedicata al finanziamento e alla formazione continua.

Tali regole, le procedure e la modulistica per accedere ai corsi di formazione gratuiti sono le stesse sia nel caso in cui l’azienda volesse presentare e gestire direttamente l’intervento formativo (anche avvalendosi di supporti consulenziali per gli aspetti amministrativi nel rispetto delle tipologie e dei limiti di spesa), sia nel caso in cui decidesse di appoggiarsi ad un ente o ad una agenzia formativa accreditata sul territorio.

 

Leggi anche:

I corsi di formazione professionali per l’artigianato dopo il Covid

Investire nella formazione continua fa guadagnare di più e contrasta la crisi

Contenuto sponsorizzato

ISCRIVITI SUBITO ALLA NEWSLETTER e RICEVI L'ESTRATTO GRATUITO del primo libro mai scritto in Italia sul Giornalismo Costruttivo!