Separazioni in innegabile ascesa: ma per certe coppie forse il lockdown è stato una salvezza.

Sempre più spesso giungono notizie di coppie in lockdown che stentano a sopravvivere, messe in difficoltà dalla convivenza forzata. C’è da chiedersi: qual è la novità per i coniugi e conviventi? Non dovrebbero essere abituati? Ebbene, studi recenti e statistiche dimostrano il contrario.

“La pandemia ha creato l’emergenza familiare, non solo quella economica – ha dichiarato l’avvocato Gian Ettore Gassani, presidente dell’Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani.

Attiva la tua membership e ricevi buone notizie ogni settimana!Non perderti questa Offerta Limitata (solo per i primi 100)
  • Newsletter settimanale
  • Sconti sui prossimi eventi live
  • eBook gratuiti

L’Associazione Nazionale Divorzisti Italiani riporta che nel 2020 c’è stato un aumento delle separazioni del 60% rispetto al 2019. Le cause? Doppie vite difficili da celare, una conoscenza “troppo” approfondita, difficoltà nella divisione di compiti in casa. Consigli su come affrontare un nuovo lockdown sono diversi, ma non sempre è facile seguirli, se una coppia è già in crisi.

Matrimoni e Covid: le nuove difficili abitudini

Matteo Santini, avvocato e presidente dell’Associazione nazionale avvocati divorzisti e direttore scientifico Centro Studi ricerche diritto alla famiglia e minori ha dichiarato all’ANSA che sono aumentate le separazioni dovute alla convivenza forzata, identificandola come “fonte di tutti i problemi principali all’interno della coppia”.

Vivere sotto lo stesso tetto 24 ore su 24 comporta la rottura di quegli equilibri che la distanza spesso riesce a garantire. Per un uomo abituarsi a risiedere fra le mura domestiche, prendendosi in carico faccende mai svolte prima, forse non è semplice. Così come può essere arduo per una donna avere una presenza fissa in casa che aumenta le mansioni da compiere. Battibecchi e lamentele diventano il nuovo pane quotidiano.

Ma il lockdown c’entra davvero con la crisi?

Siamo sicuri che sia così negativo scoprire il vero volto del partner e rendersi conto che non è la persona adatta a noi? La convivenza forzata dovuta alla pandemia in questo senso forse ha aiutato a far emergere quei lati oscuri, nascosti, estremizzati da una situazione a cui non si era abituati. Fra le cause che hanno portato alla crescita delle separazioni vi è per il 40% l’infedeltà coniugale, anche virtuale, e per il 30% la violenza familiare. Tutti questi motivi hanno un elemento comune: la caduta di maschere preesistenti o di doppie vite, o l’emergenza di problemi molto più gravi. Dunque, si può ben dire che vi sono ragioni ben più profonde, insite nell’individuo e nella coppia che non possono essere ridotte al “lockdown”, ma che forse, proprio grazie al lockdown, si sono mostrate in tutta la sua interezza.

Un esempio moderno: Oprah Winfrey e il suo segreto di coppia

C’è poi un’altra questione che ci si è posti con tutte queste separazioni: quanti ricorrono al matrimonio pur non essendo pronti o non volendolo davvero? Una risposta l’ha data l’afroamericana più ricca e influente del pianeta, Oprah Winfrey. Il pubblico italiano che ancora non la conosceva, oggi certamente sa chi è per la famosa intervista ai duchi di Sussex, dove ha ancora una volta dato grande prova di abilità giornalistiche. Ciò che colpisce della sua biografia è la lunga storia d’amore che la lega a Stedman Graham. I due fanno coppia fissa dal 1986, e la regina della tv ha più volte dichiarato che il segreto della loro longevità è il non essersi sposati. La donna ha più volte ribadito di non esser in grado di conformarsi all’istituzione matrimoniale, volendo mantenere la sua piena indipendenza fattuale. Sarà questo il segreto?

Leggi anche:

Matrimoni e coronavirus: come sposarsi ai tempi del covid?

Un matrimonio davvero speciale

Nuovo lockdown: breve manuale per viverlo al meglio

ISCRIVITI SUBITO ALLA NEWSLETTER e RICEVI L'ESTRATTO GRATUITO del primo libro mai scritto in Italia sul Giornalismo Costruttivo!