Le malattie neurodegenerative sono un insieme di patologie che portano ad una progressiva degenerazione di cellule nervose. Le più diffuse sono la malattia di Alzheimer e la malattia di Parkinson. La demenza, in crescente aumento nella popolazione mondiale, è stata definita dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) una priorità globale di salute pubblica. Oggi più che mai l’attenzione si è spostata sulla ricerca e sulla prevenzione, con particolari accortezze nello stile di vita a partire dalla nostra alimentazione.

Quali sono le malattie neurodegenerative?

Le malattie neurodegenerative portano alla progressiva degenerazione o morte delle cellule nervose. Le principali sono l’Alzheimer, il morbo di Parkinson, la sclerosi multipla, la sclerosi laterale amiotrofica (SLA) e la malattia di Huntington. Per i prossimi anni, si prevede una maggiore incidenza della Malattia di Alzheimer che, secondo l’OMS, risulta già settima la causa di mortalità al mondo.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici

La progressiva degenerazione dei neuroni porta a disfunzioni a livello cognitivo, problemi motori, disturbi psicologici e comportamentali. L’esordio è spesso asintomatico e i sintomi si manifestano solo quando il danno neuronale si è esteso.

L’importanza della prevenzione a tavola

Uno degli argomenti più attuali è ciò che arriva sulle nostre tavole, sia per le tematiche relative alla sostenibilità che alla prevenzione dalle malattie neurodegenerative. L’alimentazione diventa qualcosa di più di un mero apporto di nutrienti per il fabbisogno giornaliero, ma uno strumento per mantenere in equilibrio il benessere psico-fisico. 

La scienza ha individuato i processi biologici alla base della neurodegenerazione e quali abitudini alimentari contribuiscano a prevenirne l’insorgenza. Il CREA (Ente Italiano di Ricerca Agroalimentare) ha posto l’attenzione sul modello di dieta mediterranea. Inoltre, studi recenti hanno dimostrato che una nutrizione a base di alimenti dalle proprietà antiossidanti e povera di grassi saturi, come spiego in questo articolo sul web magazine della Fondazione Patrizio Paoletti,  rappresenta un fattore protettivo nella prevenzione delle malattie neurodegenerative.

Condividi su:
Avatar photo

Giulia Polito

Mi piace considerarmi una persona multipotenziale: sto seguendo una carriera in ambito scientifico, ma ho anche una passione per la scrittura e credo fermamente nel potere della divulgazione. Scrivo di tutto ciò che mi incuriosisce e mi appassiona, soprattutto legato a società, cognitive skills e questioni di genere. Collaboro con BuoneNotizie.it e partecipo al laboratorio di giornalismo per diventare pubblicista.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici