La bella stagione porta spesso fastidi collaterali: stanchezza, muscolatura irrigidita e gambe pesanti. In questo articolo affronteremo il tema della “cattiva circolazione”: come possiamo migliorare la nostra circolazione e sentire le gambe più leggere? Ecco alcuni consigli ad hoc che aiuteranno a migliorare il micro-circolo, a scegliere quali cibi assumere e quali sport praticare.

Cattiva circolazione: esercizi e sport per tutti

La circolazione sanguigna lenta è un malessere che colpisce uomini e donne di ogni età. Chi è soggetto al gonfiore alle gambe, deve rivolgersi ad un angiologo, per avere il parere di uno specialista. Con il parere egli esperti, vi proponiamo consigli e rimedi.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici

A meno che non ci sia una predisposizione genetica, la cattiva circolazione dipende dalle cattive abitudini. La sedentarietà è la prima causa. Praticare sport o concedersi una passeggiata ogni giorno è fondamentale per alleggerire le gambe e migliorare la circolazione. Ma attenti a non esagerare: anche chi trascorre troppe ore in piedi può avere problemi di risalita venosa. Gli sport più indicati sono il nuoto, la bicicletta e lo yoga, che aiutano le gambe ad alleggerire la loro pressione.

A questo si integrano alcuni esercizi tattici, come tenere le gambe sollevate per almeno due minuti o massaggiare la pianta dei piedi con una pallina da tennis, per favorire la risalita sanguigna. Il Dottor Roberto Sala, esperto di circolazione sanguigna, suggerisce alcuni esercizi, adatti anche ai più pigri. Alzare i talloni per 2/3 secondi rimanendo appoggiati sull’avampiede, migliora la micro-circolazione istantaneamente. In posizione supina, invece, mantenendo le gambe tese e ruotando in senso orario e antiorario le caviglie, si può abbattere il senso di gonfiore.

I cibi che aiutano la circolazione in estate

Il filosofo Ludwig Feuerbach sosteneva «Siamo quello che mangiamo» e per migliorare la circolazione delle gambe, anche il cibo può diventare un alleato. Parte del problema è determinato dalla redenzione idrica: bere molta acqua è il primo step da seguire. Con la sudorazione estiva bisognerebbe arrivare a bere fino a tre litri di acqua al giorno. Gli esperti consigliano di integrare frutta secca, creali integrali, tuorlo d’uovo, germi di grano, verdure a foglia larga, cibi contenenti vitamina A e C, ciliegie, fragole, prugne, carciofo, nocciole e cioccolato fondente.

La bella stagione porta ad avere più occasioni di uscite e di socializzazione. É importante, però, prestare attenzione ai drink e prediligere bevande analcoliche e fresche. Gli alcolici aumentano la temperatura interna del corpo e questo fattore non permette ai vasi sanguigni di pompare il sangue con fluidità. L’alcool è quindi responsabile del ristagno sanguigno, che provoca pesantezza e redenzione idrica.

Come migliorare la cattiva circolazione anche in spiaggia?

L’estate è alle porte, ma come si può affrontare la cattiva circolazione in spiaggia? Il troppo caldo può essere un nemico per le gambe gonfie, ma la presenza dell’acqua può annullare i malesseri causati dal calore.

La spiaggia è il luogo più adatto per migliorare le circolazione delle gambe, ma è importante evitare di esporsi al sole nelle ore centrali della giornata. Con il mare a disposizione è consigliato rinfrescare le gambe e fare delle passeggiate con l’acqua che copra le ginocchia. Infine le docce fredde sono il toccasana per affrontare le serate estive con un senso di leggerezza. L’alimentazione, integrata agli esercizi che stimolano la micro-circolazione, può davvero alleggerire il senso di pesantezza e migliorare il benessere delle gambe.

Condividi su:
Avatar photo

Monia Carriero

Determinata, sensibile e dinamica, forze motrici che muovono in me la curiosità di sapere e di riportare! Aspirante giornalista pubblicista, scrivo per Buonenotizie.it grazie al laboratorio di giornalismo per diventare giornalista pubblicista. Stay tuned =)

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici