Come richiedere il bonus per i servizi termali.

Da lunedì 8 novembre sarà possibile acquistare servizi termali presso stabilimenti accreditati. Infatti, con decreto del Ministro dello sviluppo economico, è stato attuato un nuovo incentivo, previsto dall’articolo 29-bis del decreto-legge n. 104 del 2020, finalizzato a ottenere il bonus terme. Non si tratta certamente del primo bonus che riguarda l’ambito benessere. Infatti, due mesi fa, era approdato sulla Gazzetta ufficiale il  DM 9 settembre 2021 che stabiliva l’erogazione di un contributo alle attività chiuse per almeno 100 giorni a causa della pandemia, tra cui palestre e piscine. Si tratta di un contributo a fondo perduto di massimo 25.000 euro che varierà a seconda dei ricavi-compensi del periodo d’imposta 2019 e la cui domanda deve essere presentata all’Agenzia delle entrate.

Bonus Terme: cos’è?

Il bonus terme è un’agevolazione con cui ogni cittadino potrà beneficiare prenotando i servizi termali di proprio interesse presso uno stabilimento termale prescelto. Il bonus coprirà fino al 100% del servizio acquistato, fino a un valore massimo di 200,00 euro. L’eventuale parte eccedente del costo del servizio sarà a carico del cittadino. E’ importante sottolineare che ai fini dell’ammissibilità del beneficio, i servizi termali non devono dipendere dal Servizio Sanitario Nazionale o altri enti pubblici, oggetto di ulteriori benefici riconosciuti all’utente. E’ assolutamente vietato cedere il bonus a terzi sia gratuitamente che a pagamento.

Come funziona?

Il bonus terme può essere richiesto da tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti di ISEE o di nucleo familiare. Ciascun cittadino potrà usufruire di un solo bonus, per un solo acquisto, fino a un massimo di 200,00 euro. Gli interessati dovranno prenotare i servizi termali presso uno stabilimento termale tra quelli accreditati, il cui elenco sarà pubblicato nei siti del Ministero e di Invitalia. Per soggetti accreditati s’intende chi opera nel settore termale e delle acque minerali curative, è iscritto nel Registro delle imprese con codice Ateco 2007 96.04.20 “Stabilimenti termali” e si è pre-registrato a partire dal 28 ottobre alla piattaforma on line PAdigitale.invitalia.it . Per monitorare l’elenco dei stabilimenti accreditati, basterà accedere al sito bonusterme.invitalia.it in continuo aggiornamento. Una volta effettuata la prenotazione direttamente presso lo stabilimento scelto, questo provvederà a rilasciare un attestato di prenotazione. Le prestazioni richieste dovranno essere effettuate entro 60 giorni dall’emissione del medesimo attestato.

Bonus idrico: cos’è e come ottenerlo

Bonus TV e decoder fino al 2022

Il Bonus Cultura spiegato in pillole

 

 

 

Francesco Bia

Francesco Bia

Docente di lettere e aspirante pubblicista. Ho collaborato per sei anni con due settimanali locali scrivendo di attualità, cultura, spettacolo, cronaca e sport. Oggi collaboro con BuoneNotizie.it grazie al laboratorio di giornalismo per diventare giornalista pubblicista.

Vuoi diventare giornalista?

Sei un aspirante pubblicista, ma non hai ancora trovato editori disposti a pagare i tuoi articoli?

Scopri di più