Trasparenza finanziaria, coprogettazione e miglioramento del benessere organizzativo.
Le B Corp – la B sta per benefit – rappresentano un nuovo modello di impresa che permette di conciliare ricerca del profitto e responsabilità sociale. Il capitalismo è un fenomeno complesso non scevro da critiche, i cui principali nodi problematici sono da ricondurre al rapporto tra massimizzazione del profitto e conseguenze sociali che inficiano la dignità della persona, la giustizia sociale, la sostenibilità etica e ambientale.

Le imprese sociali cercano di far fronte alla conseguenze negative che la ricerca smisurata del profitto può comportare, come ad esempio l'accrescimento delle disuguaglianze sociali, l'aumento della distanza tra ricchi e poveri o l'eccessivo sfruttamento delle risorse.

Le B Corp sono una serie di imprese che hanno l'obiettivo di essere protagoniste di un cambiamento globale che concili business ed etica, oltre a rappresentare una soluzione positiva che crea valore sia per gli azionisti che per tutti i loro stakeholder.
Come si diventa una Benefit Corporation
Per ottenere il titolo di B Corp è necessario che l'impresa, su base volontaria, chieda e ottenga una certificazione che dal 2006 viene rilasciata da B-Lab, un ente no-profit statunitense. Nel mondo si contano più di 4000 B Corp distribuite tra 77 paesi, mentre in Italia, considerata a livello europeo la realtà più dinamica per nascita e crescita delle società benefit, il numero si attesta sopra le 120, con una concentrazione maggiore in Lombardia.

Per  il riconoscimento di B Corp è necessario raggiungere un punteggio minimo di 80 punti, su una scala . . .

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.