L'Olimpiade di Tokyo sarà la più sorprendente di sempre, pandemia permettendo.
I Giochi Olimpici di Tokyo, se la pandemia permetterà il loro svolgimento (sono previste dal 23 luglio all'8 agosto 2021), saranno il primo grande evento mondiale dopo la diffusione del coronavirus. Il CIO, Comitato Olimpico Internazionale, sta costruendo una rete di collaborazioni e norme affinché si possa disputare l'Olimpiade in sicurezza.
La fotografia dell'Olimpiade di Tokyo
Il primo ministro giapponese Suga e la governatrice di Tokyo Koike hanno smentito le voci riguardo una seconda posticipazione delle Olimpiadi di Tokyo. Hanno altresì promosso l'evento come simbolo di rilancio dell'umanità dopo la pandemia. Anche Thomas Bach, presidente del Comitato Olimpico, ha rassicurato le nazioni partecipanti del regolare svolgimento dell'evento.

Il Giappone è stato colpito dalla pandemia in modo meno grave rispetto al resto del mondo. Su 126 milioni di abitanti registra una media di 2000 casi giornalieri contro gli oltre 10000 italiani (sono valori medi tratti dai dati comunicati dalle istituzioni sanitarie dei rispettivi paesi) su una popolazione di 60 milioni di abitanti. La preoccupazione è che l'Oimpiade possa riaccendere focolai estirpati in una nazione che si sta dirigendo verso l'immunizzazione dopo la brutta ondata di inizio anno. Per questo si stanno cercando soluzioni per fare in modo che i Giochi si svolgano in piena sicurezza.

La soluzione migliore sarebbe quella di vaccinare la maggior parte dei giapponesi e degli atleti olimpici prima del 23 luglio, data di inizio dell'Olimpiade. Le nazioni avranno a disposizione cinque mesi per portare a termine il piano secondo il manuale pubblicato dal CIO sullo svolgimento dei Giochi. Ma il piano non è obbligatorio per le nazioni . . .

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.