La volontà di fare acquisti green da parte degli italiani è cresciuta del 16,8%. I settori più interessati dall’aumento sono quello dell’efficienza energetica e quello della mobilità, soprattutto gli scooter e i monopattini elettrici (+88%). La nuova indagine dell’Osservatorio Findomestic per Gennaio 2022 mostra che il nuovo anno ha preso il via con una tendenza positiva. Il report è stato realizzato dal Gruppo BNP Paribas ed Eumetra, l’istituto di ricerche sociali e di mercato.

Gli italiani intervistati dichiarano di voler sì spendere, ma nei prossimi tre mesi e quindi posticipano gli acquisti importanti nell’immediato. In particolare, nel novembre 2020 le intenzioni di acquisto degli italiani erano di circa 4 volte su dieci in più rispetto al mese successivo. Da febbraio il trend è aumentato fino al picco di novembre 2021 (47%), per poi assestarsi al 40% nel dicembre dello stesso anno.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici
Intenzioni-di-acquisto-_sintesi-dei-trend

Fonte: Osservatorio Findomestic

Il consumatore vuole fare più acquisti green nell’elettrico: il settore degli scooter in forte aumento su quello dell’auto

Nel settore della mobilità il report di Findomestic mette in luce che sono in crescita le intenzioni dei consumatori di acquistare un’auto usata, una nuova o uno scooter, tutti elettrificati. In assoluto i consumatori prediligono un’auto nuova elettrica, piuttosto che un’auto usata o un motociclo elettrificato. In particolare, le intenzioni maggiori di acquisto di un’auto nuova si sono concentrate nel mese di agosto 2021.

Il dato più significativo, però, riguarda il settore degli scooter elettrici. Questo ha avuto un aumento di quasi 9 volte su 10 nelle intenzioni di acquisto degli intervistati, rispetto al novembre 2021. L’aumento del settore delle auto usate elettriche è di 6 volte su 10, mentre all’ultimo posto si colloca il settore delle auto elettriche nuove (+35%). Questa tendenza, dice il report Findomestic, è legata agli Ecobonus erogati dal governo. Infine, i consumatori credono di spendere in media di più per un veicolo elettrico che per uno non elettrico. Per fare un esempio, gli intervistati pensano di pagare poco meno di 12 mila euro per un’auto elettrica usata contro gli oltre 9 mila dell’analogo non elettrico.

Mobilità su due ruote in ascesa tra e-bike e monopattini elettrici

Il report di Findomestic riporta i dati relativi alla mobilità green su due ruote, nello specifico i monopattini elettrici e le e-bike. Tra gli intervistati è cresciuta di più l’intenzione di comprare un monopattino elettrico, rispetto a una e-bike per muoversi in città. Per quanto riguarda le e-bike, la voglia dei consumatori è passata dal 10% circa del gennaio 2021, all’11,4% del dicembre dello stesso anno. L’aumento delle intenzioni di acquisto è stato quindi di un terzo rispetto a novembre 2021. Per i monopattini elettrici, invece, le intenzioni di acquisto erano del 7% nel gennaio 2021 e sono arrivate al 10% a dicembre 2021. La voglia degli intervistati di comprare un monopattino elettrico, dunque, è aumentata di 9 volte su 10 rispetto a novembre 2021. Infine, gli utenti pensano di spendere in media 1700 euro per una e-bike e 910 euro per un monopattino elettrico.

Fonte: Osservatorio Findomestic

Settore casa: aumenta l’intenzione di acquistare piuttosto che ristrutturare

Le intenzioni dei consumatori crescono anche nel settore immobiliare. Il dato più interessante riguarda le nuove abitazioni. Tra gli intervistati è aumentata la voglia di acquistare un nuovo immobile, piuttosto che ristrutturare gli appartamenti esistenti. Entrambi i trend però sono in crescita, sia la volontà di ristrutturare che quella di acquistare un nuovo immobile. Nel primo caso si passa dal 21% del dicembre 2020, al 25% del dicembre 2021. Nel secondo caso, invece, si parte dal 27% del dicembre 2020 e si arriva a oltre il 30% del dicembre successivo. Le intenzioni di comprare una casa, rispetto a novembre 2021, sono aumentate di un terzo. Quelle di ristrutturare, invece, sono cresciute di oltre un decimo.

Voglia di acquisti green per l’efficientamento energetico: in crescita gli impianti solari termici e fotovoltaici, le caldaie e gli infissi

Nel report completo di Findomestic c’è una sezione relativa all’efficienza energetica. Le ristrutturazioni delle abitazioni, infatti, puntano tutte a contenerne i consumi e ridurne gli sprechi. Efficientare le dimore significa, quindi, installare gli impianti fotovoltaici, quelli solari termici, le stufe e le caldaie e i nuovi infissi. Tutti e quattro i trend sono in ascesa, ma la volontà più alta di acquisti green riguarda gli infissi. Infatti, l’intenzione di acquistare dei nuovi serramenti passa dal 16% del dicembre 2020, al 23% del dicembre successivo. Al secondo posto si collocano le stufe e le caldaie.

 Intenzioni-di-acquisto-_efficientamento-energetico.

Fonte: Osservatorio Findomestic

Il dato più significativo riguarda però le intenzioni di acquisto degli impianti solari termici, che aumentano di oltre un terzo rispetto al novembre 2021. L’aumento, invece, della volontà di comprare gli impianti fotovoltaici è oltre 2 volte su 10, seguono i serramenti (+19%) e le stufe (+16,6%). Le spese maggiori riguardano gli impianti solari e fotovoltaici, per i quali gli intervistati pensano di spendere quasi 6 mila euro. Le spese per gli infissi sono la metà, cioè oltre i 3000 euro in media secondo i consumatori. Infine, il costo per le stufe a pellet è più contenuto, in media attorno ai 1770 euro.

Condividi su:
Avatar photo

Francesca Iaquinto

Laureata in Lettere Moderne alla Statale di Milano, è stata studentessa di merito presso il Collegio di Milano per 5 anni. Nel dicembre 2019 ha vinto una Borsa di Studio per la scrittura della tesi presso la Duke University (North Carolina). Attualmente è docente di scuola secondaria, proofreader e scrive per BuoneNotizie.it grazie al laboratorio di giornalismo costruttivo per diventare pubblicista.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici