Già pronta una strategia per affrontare l’emergenza sanitaria. Ecco cosa prevede il nuovo piano anti Covid.

«Voglio che tutti sappiano che dal primo giorno metteremo in atto il nostro piano per controllare questo virus». L’epidemia continua ad avanzare negli Stati Uniti, ma il neo-eletto presidente è pronto a gestire l’emergenza sanitaria del Covid-19 con forti misure sia in campo sanitario che economico. Joe Biden ha annunciato un piano anti Covid-19 in cinque punti su come la sua amministrazione affronterà la pandemia.

1. La task force anti Covid di Joe Biden

Per prima cosa, Joe Biden vuole ristabilire credibilità e fiducia nella scienza. L’obiettivo è di porre fine alla disinformazione e assicurare che le decisioni vengano prese dagli esperti e non dai politici. Per questo motivo ha annunciato la creazione di una task force che si occuperà di Covid-19: tredici medici, esperti di salute pubblica e ricercatori con lunga esperienza e diverse competenze. A capo del “Transition Covid-19 Advisory Board” c’è Vivek Murthy, che è stato il responsabile salute pubblica dell’amministrazione Obama. Tra i membri c’è anche una scienziata di origini siciliane, l’italo-americana Luciana Borio, esperta in biodifesa.

2. Tamponi più rapidi e gratuiti

Biden vuole rendere gratuiti i tamponi per chiunque li richieda, garantendo che «tutti gli americani abbiano accesso a tamponi regolari, affidabili e gratuiti». Ciò significa rafforzare la rete di laboratori che processano i test, con almeno 10 drive-in in ogni Stato.
Per aumentare la produzione dei test e distribuirli a decine di milioni di persone, Biden ha intenzione di creare una “Pandemic Testing Board” sul modello della “War Production Board di Roosevelt”, l’agenzia creata dal presidente Roosevelt durante la Seconda guerra mondiale per produrre rifornimenti e armi.

Biden prevede inoltre di creare una rete di almeno 100.000 tracciatori di contatti in tutto il Paese, in particolare nelle aree in cui i dipartimenti di sanità pubblica hanno risorse insufficienti. La tracciabilità dei contatti è una misura importante che aiuta a controllare la trasmissione del Covid-19 e a prevenire picchi di contagio.

Il 21 novembre 2020 Joe Biden discute del piano anti-Covid con Kamala Harris, Nancy Pelosi, Chuck Schumer

Il 21 novembre 2020 Joe Biden discute del piano anti-Covid con Kamala Harris, Nancy Pelosi, Chuck Schumer

3. Aumentare la sorveglianza dei Center for Disease Control

Saranno aumentati i programmi di sorveglianza dei Center for Disease Control. Dovranno fornire una guida specifica e basata sull’evidenza su come affrontare la pandemia. Se i cittadini avranno accesso alle informazioni sulla diffusione del Covid-19 nella loro comunità, «saranno in grado di prendere precauzioni in modo più efficace per sé stessi». Biden intende inoltre rafforzare i servizi di telemedicina, soprattutto per i pazienti anziani, con disabilità o più a rischio.

4. Proteggere i medici e gli operatori sanitari

Il piano prevede maggiore attenzione nel proteggere i medici, gli operatori sanitari e gli altri lavoratori in prima linea, figure indispensabili per la gestione dell’emergenza.

5. Accelerare lo sviluppo dei vaccini

Un altro obiettivo è accelerare lo sviluppo di vaccini e terapie. «Qualsiasi persona, assicurata o meno, non dovrà pagare un solo dollaro per visite mediche legate al Covid-19, tamponi, assistenza preventiva e per un eventuale vaccino».

Secondo Joe Biden, «il processo di approvazione del vaccino contro il Covid-19 deve essere fondato sulla scienza e completamente trasparente, in modo che l’opinione pubblica abbia fiducia che sia efficace e sicuro».

Infine, il piano anti Covid-19 di Biden auspica anche un più forte coordinamento a livello mondiale contro le minacce delle malattie infettive, con il fine di individuarle per tempo e limitarne gli effetti.

Leggi anche:

Gli Stati Uniti di Joe Biden: come sarà l’America di domani secondo gli esperti

Alle elezioni Usa il voto dei giovani è stato decisivo

Il programma di Biden punto per punto. Le priorità sono Covid, economia e clima

Perché il vaccino Covid-19 è la più grande impresa nella storia della scienza

ISCRIVITI SUBITO ALLA NEWSLETTER e RICEVI L'ESTRATTO GRATUITO del primo libro mai scritto in Italia sul Giornalismo Costruttivo!