Instagram è l’applicazione fotografica più popolare al mondo poiché riesce a miscelare al meglio opzioni tipiche di un social network e di un editor d’immagini: scopriamo le funzionalità nascoste.

Instagram, caratteristiche e funzionalità

Il social fotografico più famoso al mondo, Instagram, fu inizialmente pensato come un servizio per il check-in e le prenotazioni chiamato Burbn. L’idea, evidentemente poco convincente, fu poi scartata dal co-fondatore Mike Krieger, che con Kevin Systrom si mise al lavoro per un nuovo progetto, foraggiato dai finanziamenti del gruppo Baseline Ventures, come scritto anche su tuttoandroid.net. Il 6 ottobre 2010, dunque, venne pubblicata ufficialmente la prima versione di Instagram per iPhone. Un software, insomma, in grado di modificare e condividere foto online.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici

La filosofia del social del momento è rimasta intatta nel corso degli anni, pur con le necessarie e inevitabili migliorie di un decennio di vita. L’anima di Instagram, insomma, è sempre la stessa. Da un lato, infatti, consente di scattare e modificare immagini agendo su parametri come saturazione, luminosità, contrasto, struttura, inclinazione, ritaglio, calore, sfumature, luci e ombre, apponendo anche filtri ad effetto. Dall’altro, invece, permette la condivisione diretta con la popolosa community interna.

Nel corso del tempo inoltre, grazie ad un progresso tanto veloce quanto efficace, Instagram ha allestito una piattaforma di messaggistica interna per chattare, condividere, inviare foto e mandare video. Non solo, è oggi possibile condividere Gif, messaggi vocali o realizzare videochiamate con amici e conoscenti di tutto il mondo. Insomma, un servizio in continuo mutamento, che amplia e allarga le proprie funzionalità con regolarità e costanza.

Tre funzioni nascoste

Tra le tante feature disponibili su Instagram, però, ce ne sono tre che non tutti conoscono bene. Funzionalità, del resto, che potrebbero migliorare l’esperienza di sharing di moltissimi utenti, come scritto anche su grantennistoscana.it. Se si va su un post, e si tiene premuto, si scoprirà un pulsante segreto, il quale consentirà di creare una raccolta privata con uno dei propri follower. In questo modo, i contenuti potranno essere rivisti più volte e non dovranno essere inviati di volta in volta come messaggio privato. Avremo, quindi, a disposizione un canale personale, ricco di contenuti salvati nel corso del tempo, e a cui sarà possibile associargli un nome. Nel momento in cui, uno dei due interlocutori salverà un contenuto in chat, arriverà un avviso e si aprirà la galleria privata.

Inoltre, un’altra funzionalità che gran parte degli utenti di Instagram ignorano è legata alle stories. Al giorno d’oggi, infatti, nel momento in cui si va a vedere la storia di un contatto che si segue con la classica box con le domande, è fattibile rispondere tenendo premuto sull’icona con la macchina fotografica. Non solo, è possibile inviare anche una foto. Dunque, non più solo testo, ma anche immagini. Qualora dovesse essere utilizzata questa funzione, il destinatario riceverà quindi in direct l’immagine.

Infine, l’ultima delle tre funzionalità nascoste e poco conosciute di Instagram è legata ai reel. Qualora ci si diriga su un reel, infatti, comparirà un nuovo pulsante, che è chiamato controllo dei gesti. Schiacciando sul simbolo, dunque, è possibile sfruttare una nuova funzione. Rivolgendo il palmo della mano verso l’obiettivo della fotocamera, del resto, si avvierà il video, e si stopperà poi inquadrandolo nuovamente. Per riassumere, insomma, tutto ciò che serve fare è rivolgere il palmo della mano verso l’obiettivo della fotocamera sia come play, che come stop.

Il futuro di Instagram: i video

Per concludere questo racconto su alcune delle funzionalità nascoste del social del momento, ci sembra giusto proiettarci sul futuro dell’applicazione. Come suggerito anche su iphoneitalia.it, del resto, Instagram sta cambiando. Il profondo mutamento che sta subendo la piattaforma, dunque, metterà al centro anche i tanto popolari video. Essi, infatti, stanno diventando sempre più importanti, tanto che alcuni utenti starebbero sperimentando quella che dovrebbe essere una nuova modalità di fruizione dei contenuti. Ovvero, un’innovativa timeline immersiva.

Nel 2022, attraverso un video diffuso sui social, il CEO di Instagram, Adam Mosseri, chiarì alcuni aspetti della piattaforma. Con l’introduzione di varie possibilità di condivisione di contenuti video, questi sono progressivamente diventati sempre più importanti. A detta del CEO, dunque, i cambiamenti attuati negli ultimi tempi, rispecchierebbero ciò che l’utenza starebbe consumando. L’elevato volume di visione dei contenuti video, insomma, sta fortemente condizionando gli sviluppatori, i quali starebbero cercando di rispondere a tali esigenze.

Instagram, che nasce come social di condivisione di foto, non abbandonerà la sua stessa anima identificatrice, ma darà maggiore importanza ai video. L’applicazione del momento, insomma, sta cambiando, ma il progresso parte da noi. Una trasgressione, per così dire, che nasce da un’esigenza forte e mirata. Non solo foto, ma anche video. Dopotutto, come fu sottolineato da Umberto Veronesi: “L’innovazione si fonda sulla capacità di trasgredire“.

 

Leggi anche:

Calcio, fra transizione e cambiamento: l’evoluzione dei videogiochi

Intelligenza artificiale e studio: quando l’innovazione abbraccia il sapere

Condividi su:
Avatar photo

Antonio Di Bello

Studente universitario con esperienze lavorative in ambito comunicativo e giornalistico. Amo raccontare tutto ciò che circonda il mondo del calcio, della pallavolo e della Formula Uno. Aspirante pubblicista, scrivo per BuoneNotizie.it grazie al laboratorio di giornalismo per diventare giornalista pubblicista.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici