Qualcuno dice che in italiano si usino troppi inglesismi. Ma in realtà sono centinaia gli italianismi adoperati anche oltre Oceano.
Troppi inglesismi nella lingua italiana? Questo argomento è spesso oggetto di accese discussioni in radio, TV o social. Sotto accusa il gran volume di parole inglesi che usiamo quotidianamente, basti pensare a recovery fund, lockdown, ok, exit, hater, follower. Si ha come la sensazione che la lingua italiana venga svalorizzata e accantonata a favore di una lingua . . .

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito