Dal 2017 ad oggi, una panoramica sulla mappatura degli oceani: uno strumento in grado di prevenire tsunami, uragani e catastrofi naturali.
Si dice che l’uomo conosca più la Luna che gli oceani terrestri. In effetti è un’affermazione che ha del reale: la mappatura dei fondali marini è una sfida che inizia solo nel 2017 e che ha ancora molta strada da percorrere. Delle acque del nostro Pianeta si conosce infatti molto poco, precisamente un quinto . . .

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito