Ecco perché è importante trattare la crisi climatica e la perdita di ecosistemi come un unico problema.
Il mese di giugno in Canada si è concluso con picchi di temperatura molto alti. Si è assistito a un caldo pari a 49,6°C nella città di Lytton (Columbia Britannica) che ha causato morti e messo a rischio le persone più fragili. Ad aggravare la situazione, sono intervenuti gli incendi iniziati il 1° luglio nella provincia canadese. Fenomeni che hanno destato la preoccupazione degli scienziati, i quali ritornano sulla questione della crisi climatica. I 174 roghi boschivi tutt'ora in . . .

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito