Il Programma Ambientale delle Nazioni Unite (Unep) ha recentemente assegnato il riconoscimento di “Campioni della Terra” a cinque progetti che hanno ideato soluzioni innovative e agito in modo trasformativo contro l’inquinamento da plastica. Questo articolo esamina alcune di queste iniziative e la loro efficacia nel contrastare il problema.

Ogni anno, infatti, milioni di tonnellate di plastica invadono gli oceani e gli ecosistemi terrestri, creando una crescente minaccia per la biodiversità e la salute umana. Questi progetti innovativi stanno lavorando attivamente per ridurre l’impatto ambientale della plastica e ripulire gli ecosistemi.

Inquinamento da plastica: azione comunitaria e innovazione

Il sindaco Josefina Belmonte di Quezon City, nelle Filippine, è stato riconosciuto per il suo straordinario impegno nella lotta contro l’inquinamento da plastica nella categoria Leadership politica. La sua città ha adottato una serie di politiche ambiziose, compreso il divieto di utilizzo della plastica monouso. Queste iniziative non solo riducono l’inquinamento da plastica, ma promuovono anche uno stile di vita più sostenibile tra i cittadini. La sua visione di una città più verde e priva di plastica ha ispirato altre comunità in tutto il mondo.

La Ellen MacArthur Foundation del Regno Unito ha ricevuto il premio nella categoria Ispirazione e Azione. La fondazione ha svolto un ruolo cruciale nell’integrare l’approccio al ciclo di vita nella gestione della plastica. Collaborando con decision makers pubblici e privati, oltre che con il mondo accademico, ha contribuito a sviluppare soluzioni per affrontare non solo l’inquinamento da plastica, ma anche altre sfide ambientali come la perdita di biodiversità e il cambiamento climatico. La Fondazione ha dimostrato che la collaborazione è fondamentale per affrontare il problema dell’inquinamento da plastica.

Blue Circle, un impresa cinese, è stata premiata nella categoria Visione imprenditoriale per il suo approccio all’utilizzo della tecnologia blockchain e dell’Internet delle cose per tracciare e monitorare l’intero ciclo di vita dell’inquinamento da plastica. Ha raccolto oltre 10.700 tonnellate di detriti marini, diventando il più grande programma sui rifiuti plastici marini in Cina. Questa tecnologia offre una maggiore trasparenza nel processo di gestione dei rifiuti plastici, riducendo notevolmente l’incidenza di inquinamento.

Innovazione Tecnologica e Ricerca Scientifica

José Manuel Moller, fondatore di Algramo, un’impresa sociale in Cile, è stato premiato nella categoria Visione imprenditoriale. La sua azienda fornisce servizi di ricarica che riducono l’inquinamento da plastica e abbassano i costi dei beni di prima necessità. Inoltre, Moller è coinvolto nella prevenzione, riduzione e gestione sostenibile dei rifiuti, lavorando come Vice Presidente del Comitato consultivo delle Nazioni Unite di personalità eminenti sui rifiuti zero. Questo dimostra che soluzioni innovative possono contribuire in modo significativo alla riduzione dell’inquinamento da plastica.

Il Council for Scientific and Industrial Research in Sudafrica è stato premiato nella categoria Scienza e Innovazione. Utilizzando tecnologia all’avanguardia e ricerca multidisciplinare, questa organizzazione ha lavorato per sviluppare innovazioni per affrontare l’inquinamento da plastica e altri problemi ambientali. Identificare alternative sostenibili alle plastiche convenzionali, promuovere la produzione locale e testare la biodegradabilità della plastica sono solo alcune delle iniziative che hanno contribuito a combattere l’inquinamento.

I Campioni della Terra 2023 riconosciuti dall’Unep hanno dimostrato che esistono soluzioni innovative disponibili per combattere il problema della plastica. Dalle politiche di divieto delle plastiche monouso, alle iniziative di ricarica, alla tecnologia blockchain, all’approccio al ciclo di vita, queste iniziative stanno spingendo il mondo verso una trasformazione completa nell’affrontare l’inquinamento da plastica. Come sottolineato dal Direttore Esecutivo dell’Unep, Inger Andersen, è necessario porre fine a questa minaccia per il bene del pianeta e della nostra salute. Le soluzioni innovative premiate sono un passo nella giusta direzione per raggiungere questo obiettivo cruciale.

Leggi anche

Inquinamento da plastiche: la natura offre soluzioni innovative

Giornata Mondiale dell’Ambiente: la plastica è davvero nemica del pianeta?

Riciclo della plastica: sbloccati 115 milioni del PNRR per 75 nuovi impianti di recupero

Vittorio Palmieri

Vittorio Palmieri

Napoletano. Emigrato nell'entroterra irpino-sannita, in controtendenza con l'emorragia dei paesi interni verso la vita metropolitana. Ignoto poeta "prestato alla burocrazia". Nell’entroterra segue percorsi sociali con enti del terzo settore. Ha collaborato ad un progetto di agricoltura sociale con le Associazioni Irpine “Ecopotea Aps” e “Al Centro dei Ragazzi Odv”. Nell’ultimo anno fonda Introterra Aps, nata con lo scopo di rivalutare e riscoprire l'entroterra campano, e con la quale rileva un progetto giornalistico editoriale decennale "bMagazine.it" e fonda l'etichetta "Introterra Edizioni" Aspirante giornalista pubblicista, scrivo per Buonenotizie.it grazie al laboratorio di giornalismo per diventare giornalista pubblicista

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici