George Floyd: Joe Biden si prepara a riformare la polizia dopo l'anniversario della sua morte.
Il 26 maggio è stato l'anniversario della morte di George Floyd negli USA. Come si risolleverà la nazione dopo il Black Lives Matter? Il presidente Joe Biden ha in programma una riforma per ricostruire da cima a fondo l'organo della polizia. Ci si muove a piccoli passi, ma ci si muove.
George Floyd e la rivoluzione negli Stati Uniti
Negli Usa la vicenda George Floyd ha dato il via alla rivoluzione da tempo in procinto di scoppiare. L'abuso di potere della polizia e le discriminazioni hanno fatto sì che crescesse la voglia di distruggere il muro delle tacite ghettizzazioni di razza. Esattamente un anno fa, George Floyd è rimasto ucciso a causa di un aberrante gesto minatorio, ma legittimo, di un poliziotto di Minneapolis. Dopo un diverbio l'agente ha bloccato la vittima a terra con il ginocchio impedendogli il respiro.

George Floyd sarà il simbolo di un rinnovamento culturale e di come vivono le persone di colore negli Usa. I pregiudizi che si respirano nelle periferie fanno emergere un pensiero simil-razzista che si coltiva nei confronti di cittadini americani con la pelle diversa. Secondo mappingpoliceviolence.org, la polizia ha un'intolleranza per gli afroamericani maggiore. Il rischio di divenire vittima dell'abuso di potere della polizia è circa il triplo se non si è bianchi. Le persone di colore rappresentano il 24% delle vittime e il 13% della popolazione complessiva.
Gli Stati Uniti al primo anniversario della morte di George Floyd
Il problema focale è la libert . . .

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.