George Floyd: Joe Biden si prepara a riformare la polizia dopo l’anniversario della sua morte.

Il 26 maggio è stato l’anniversario della morte di George Floyd negli USA. Come si risolleverà la nazione dopo il Black Lives Matter? Il presidente Joe Biden ha in programma una riforma per ricostruire da cima a fondo l’organo della polizia. Ci si muove a piccoli passi, ma ci si muove.

George Floyd e la rivoluzione negli Stati Uniti

Negli Usa la vicenda George Floyd ha dato il via alla rivoluzione da tempo in procinto di scoppiare. L’abuso di potere della polizia e le discriminazioni hanno fatto sì che crescesse la voglia di distruggere il muro delle tacite ghettizzazioni di razza. Esattamente un anno fa, George Floyd è rimasto ucciso a causa di un aberrante gesto minatorio, ma legittimo, di un poliziotto di Minneapolis. Dopo un diverbio l’agente ha bloccato la vittima a terra con il ginocchio impedendogli il respiro.

George Floyd sarà il simbolo di un rinnovamento culturale e di come vivono le persone di colore negli Usa. I pregiudizi che si respirano nelle periferie fanno emergere un pensiero simil-razzista che si coltiva nei confronti di cittadini americani con la pelle diversa. Secondo mappingpoliceviolence.org, la polizia ha un’intolleranza per gli afroamericani maggiore. Il rischio di divenire vittima dell’abuso di potere della polizia è circa il triplo se non si è bianchi. Le persone di colore rappresentano il 24% delle vittime e il 13% della popolazione complessiva.

Gli Stati Uniti al primo anniversario della morte di George Floyd

Il problema focale è la libertà d’azione acquisita dalla polizia. Riformare il pensiero di una nazione intera sul razzismo è più complicato. Biden riparte da nuove riforme della polizia che limiteranno, ricostruiranno e definiranno l’organo.

Cresce la consapevolezza dell’intolleranza nei confronti delle minoranze, che tanto minori non sono. In un nostro precedente articolo sugli USA dopo la morte di George Floyd parlavamo dell’aumento delle manifestazioni contro l’odio. Il Presidente Biden è vicino al tema e sta cercando in tutti i modi di far approvare al Senato nuove leggi per garantire sicurezza ed inclusione.

Le nuove riforme sotto lo slogan defund the police 

Tra queste, c’è una legge federale chiamata “George Floyd Justice in Policing Act” che Biden sta cercando di passare contro la cattiva condotta della polizia e i pregiudizi. L’obiettivo è quello di far approvare leggi di carattere nazionale, ma serve l’accordo tra repubblicani e democratici per far passare la riforma. I gruppi manifestanti integralisti chiedono di tagliare i fondi alla polizia anche se l’ideale, secondo i moderati, sarebbe destinare questi ultimi a campagne di sensibilizzazione.

Il programma prevede la regolarizzazione delle attività della polizia: sarà proibito utilizzare tecniche di immobilizzazione come quella utilizzata su George Floyd che ne ha causato la morte. Oggi una legge prevede che tutti i funzionari pubblici godano dell’immunità, se accusati di gesti che violano i diritti legali e costituzionali. L’immunity è utilizzata per evitare risarcimenti alle famiglie delle vittime coinvolte in situazioni come quella di George Floyd. La legge prevede la creazione di un registro nazionale dei poliziotti che hanno assunto comportamenti da evitare. Le attività investigative basate su sospetti legati all’etnia o alla religione, invece che sulle prove, saranno proibite.

In Louisiana la famiglia di Alton Sterling, ucciso nel 2016 da un agente, ha ricevuto un risarcimento di 4,5 milioni di dollari. Ci si chiede, nel primo anniversario della morte di George Floyd, se questo basti per fare giustizia in casi del genere.

Gli Stati a favore del cambiamento dopo la morte di Floyd

Oltre 30 Stati americani hanno approvato più di 140 nuove norme: 4 Stati hanno ridotto l’immunità per gli agenti di polizia, 10 hanno reso obbligatorio per i poliziotti avere addosso una videocamera sempre accesa, 16 hanno vietato manovre che opprimono il collo dei sospetti. Infine 840 milioni di dollari sono stati destinati alla ricostruzione dell’organo di polizia.

Leggi anche:

Cosa lascia Donald Trump a Joe Biden?

Gli Stati Uniti di Joe Biden: come sarà l’America di domani secondo gli esperti

Stati Uniti e Afghanistan: al via, il Summit che potrebbe cambiare la storia

ISCRIVITI SUBITO ALLA NEWSLETTER e RICEVI L'ESTRATTO GRATUITO del primo libro mai scritto in Italia sul Giornalismo Costruttivo!