Quando è iniziata l'ossessione dilagante verso la ricerca di  figli perfetti? Da dove nasce il bisogno di paragoni?
Bentornato nella rubrica del giovedì rivolta ai genitori che vogliono contribuire nel migliore dei modi allo sviluppo del proprio bambino.

Questa settimana trattiamo il tema dei figli perfetti e della ricerca della perfezione nella vita. Ci ho pensato a lungo e queste sono le riflessioni che voglio condividere con te. Ho 42 anni e i miei nonni erano già adulti durante la seconda guerra mondiale. In quei tempi ciò che contava erano per lo più due cose: restare in vita e avere un lavoro per portare il pane in tavola e sfamare la famiglia. C'erano pochissimi svaghi e di certo non si dava l'importanza di oggi al look piuttosto che ai giochi educativi.

Con il boom economico del Dopoguerra le condizioni sono cambiate e con esse anche la ricerca di qualcosa di più della 'sopravvivenza', una voglia di rivalsa, di benessere in ogni sua forma dalle auto più spaziose, alle grandi case di moda che fanno sognare il lusso, Hollywood e la bella vita. Ma anche l'evoluzione e nuove scoperte, come per esempio le neuro scienze, che hanno portato il tema della genitorialità e dell'educazione a un nuovo livello con maggiori consapevolezze e ricerca di stimoli e strumenti a supporto dei bisogni dell'infanzia.

Fin qui tutto più o meno . . .

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.