Secondo illibraio.it, il protagonista del  mercato letterario italiano 2022 sarà il romanzo: la sua narrazione più estesa e la sua maggiore complessità e ricchezza dell’intreccio, delle vicende e dei personaggi, coinvolgono completamente il lettore, trasportandolo altrove con la mente, aumentandone l’empatia, nonché la capacità di interpretare gli stati d’animo altrui.

Esistono svariate tipologie di romanzo: d’avventura, storico, fantascientifico, rosa, fino ai generi più ricercati negli ultimi anni: i thriller e i romanzi contemporanei, cioè storie ambientate in tempi moderni, realistiche, spesso motivate politicamente o progettate per aumentare la consapevolezza sociale.

Da un luogo pieno di segreti, raccontato da Jacopo De Michelis ne La stazione, al terzo capitolo della serie di Toshikazu Kawaguchi, Il primo caffè della giornata, fino al thriller firmato Catriona Ward, La casa in fondo a Needless Street, ecco un piccolo assaggio delle novità letterarie più attese di quest’anno.

La stazione di Jacopo De Michelis (Giunti Editore)

Jacopo de Michelis vive a Venezia, lavora sia per Marsilio Editori, che come docente presso la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. Esordisce nella narrativa con La stazione, un romanzo che abbraccia thriller e avventura, che apre e chiude le porte di storie differenti ma collegate, quella del giovane ispettore Riccardo Mezzanotte e del suo passato burrascoso e quella della bella, e ricca, Laura Cordero, una ventenne che nasconde un importante segreto.

Le ossa parlano di Antonio Manzini (Sallerio Editore Palermo)

Una nuova indagine attende Rocco Schiavone, il vicequestore nato dalla penna dell’attore e sceneggiatore romano Antonio Manzini: nei boschi vicino ad Aosta vengono rinvenute le ossa di un bambino e per trovare il colpevole, Schiavone dovrà decifrare svariati indizi, addentrandosi nei meandri della pedofilia. Nel contempo conoscerà meglio i suoi collaboratori e capirà di non poter amare nessun altro dopo la scomparsa di sua moglie, accogliendo la solitudine come compagna di vita.

La casa in fondo a Needless Street di Catriona Word (Sperling & Kupfer)

Ecco il nuovo thriller psicologico della scrittrice di best-seller horror, angloamericana, Catriona Word, definito “mozzafiato” da Stephen King. Un assassino, una bambina scomparsa e una vendetta sono i principali ingredienti di questo romanzo, che mette continuamente in crisi il lettore, tenendolo col fiato sospeso fino alla fine.

Verso il paradiso di Hanya Yanagihara (Feltrinelli)

Hanya Yanagihara è una scrittrice e giornalista statunitense di origini hawaiane. Dopo l’incredibile successo del suo secondo romanzo, Una vita come tante, l’autrice torna sulla scena letteraria con una nuova opera, audace e brillante, che abbraccia tre secoli e tre diverse versioni della storia americana. Un racconto di amanti, famiglia, perdita e dell’inafferrabile promessa dell’utopia.

La verità su tutto di Vanni Santoni (Mondadori)

La vita di Cleopatra Mancini viene sconvolta dal video di una ragazza dall’aria persa e infelice che le sembra Emma, la sua ex fidanzata, da lei tradita e lasciata. Assalita dal senso di colpa, parte alla ricerca della vera natura del bene e del male, scoprendo diverse comunità spirituali in Italia, unendosi a loro per poi fondarne una propria.Tramite questo romanzo, candidato al Premio Strega 2022, lo scrittore e giornalista Nanni Santoni, induce il lettore a esplorare, con vena ironica, il sottile confine tra verità e menzogna, tra fede e ciarlataneria.

Morsi di Marco Peano (Bompiani)

Morsi è la nuova opera di Marco Peano, editor italiano, insegnante presso l’Istituto Europeo di Design di Torino e cofondatore del progetto Esor-dire, dedicato allo scouting letterario. Il romanzo si colloca nella costellazione del racconto gotico, accogliendone i temi  a piene braccia: attraverso le vicende dei suoi giovani protagonisti, Sonia e Matteo, viene affrontato il tema della crescita in un mondo a misura di adulti, dove i ragazzi sono costretti a cavarsela da soli.

Il primo caffè della giornata di Toshikazu Kawaguchi (Garzanti)

Dopo il successo di Finché il caffè è caldo, vincitore del Suginami Trama Festival e il successivo Basta un caffè per essere felici, lo sceneggiatore e regista giapponese torna con un altro, imperdibile, volume: il romanzo guida il lettore verso la consapevolezza che non è possibile cambiare il passato, ma bisogna accettarlo e imparare da esso, per guardare al futuro con ottimismo.

Corpi minori di Jonathan Bazzi (Mondadori)

Il giovane autore Jonathan Bazzi, nato a Milano e cresciuto a Rozzano, laureato in filosofia e appassionato di tradizione letteraria femminile e questioni di genere, dopo Febbre, torna sulla scena letteraria con Corpi minori: la storia di un ragazzo in fuga dalla provincia, speranzoso di trovare nella città, una Milano caotica e violenta, l’amore e il suo posto nel mondo. Un percorso di formazione potente, contemporaneo e assolutamente umano, per un romanzo che riproduce con estrema fedeltà il reale.

Leggi anche:

La lettura e i suoi benefici: perché continuiamo a leggere?

Libri di viaggio. Come partire altrove con la mente

Libri gratis: come e dove trovarli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Brunella Mascolo

Brunella Mascolo

Brunella Mascolo, logopedista e aspirante pubblicista, scrivo per BuoneNotizie.it grazie al progetto formativo realizzato dall'Associazione Italiana Giornalismo Costruttivo. E tu, cosa stai aspettando?

Vuoi diventare giornalista?

Sei un aspirante pubblicista, ma non hai ancora trovato editori disposti a pagare i tuoi articoli?

Scopri di più